Luci di Hessdalen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le Luci di Hessdalen sono un fenomeno luminoso (una specie di fuoco fatuo) ricorrente nella valle di Hessdalen, in Norvegia.

Queste luci sono ben note e sono state registrate e analizzate dai fisici. Una possibile spiegazione attribuisce il fenomeno a un processo di combustione in aria, non completamente compreso, di nubi di polvere contenenti scandio, una terra rara contenuta nel suolo della valle[1]. In alcuni casi queste luci sono state erroneamente identificate come aerei, luci di automobili, oggetti celesti e miraggi[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (PDF) Bjørn Gitle Hauge, Optical spectrum analysis of the Hessdalen phenomenon, Preliminay report June 2007, Østfold University College
  2. ^ (PDF) Matteo Leone, A rebuttal of the EMBLA 2002 report on the optical survey in Hessdalen, Italian Committee for Project Hessdalen (CIPH)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Teodorani M. (2004) A Long-Term Scientific Survey of the Hessdalen Phenomenon. Journal of Scientific Exploration. 18 (2). 217-251.
  • Scientific Exploration

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]