Libro di Noè

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Libro di Noè è un apocrifo dell'Antico Testamento, scritto originariamente in greco verso l'inizio del II secolo a.C. in ambiente giudaico. Menzionato come testo autonomo in altri testi apocrifi, oggi è andato perduto nella sua redazione integrale. Alcuni passi però sono parzialmente confluiti in 1 Enoch. Inoltre ne sono stati ritrovati frammenti tra i manoscritti non biblici di Qumran.

Conteneva particolari circa la caduta degli angeli, il diluvio universale, la nascita di Noè.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Voce su earlyjewishwritings.com
apocrifi Portale Apocrifi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di apocrifi