Kime no kata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il kime-no-kata (極の形 "forme della decisione"?) è un kata del judo. Anticamente noto come shinken-shobu-no-kata (真剣勝負の形? "forme del combattimento reale"), fu sviluppato dal Kodokan nel 1888.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il kime-no-kata consiste di 20 tecniche, suddivise in due gruppi: 8 idori (真剣勝負の形? "posizione inginocchiata") e 12 tachiai (真剣勝負の形? "impiedi"). Entrambi i gruppi contengono nage-waza, katame-waza e atemi-waza per difendersi da attacchi a mani nude o armati.

  • Idori (真剣勝負の形? "posizione inginocchiata")
  1. Ryote-dori
  2. Tsukkake
  3. Suri-age
  4. Yoko-uchi
  5. Ushiro-dori
  6. Tsukkomi
  7. Kiri-komi
  8. Yoko-tsuki
  • Tachiai (真剣勝負の形? "impiedi")
  1. Ryote-dori
  2. Sode-tori
  3. Tsukkake
  4. Tsuki-age
  5. Suri-age
  6. Yoko-uchi
  7. Ke-age
  8. Ushiro-dori
  9. Tsuki-komi
  10. Kiri-komi
  11. Nuki-kake
  12. Kiri-oroshi

Video[modifica | modifica sorgente]

  • Kime-no-kata (tori: Giacomo De Cerce, uke: Pierluca Padovan)