Idrosemina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'idrosemina è una particolare tecnica per l'inerbimento di superfici difficili e impervie, dove, con la semina tradizionale, sarebbe impossibile ottenere buoni risultati.

Impieghi[modifica | modifica sorgente]

L'idrosemina viene principalmente utilizzata per:

  • Scarpate stradali, autostradali e ferroviarie
  • Ripristino cave
  • Scarpate fluviali e di laghi
  • Campi da golf e da calcio
  • Piste da sci
  • Aree verdi sopraelevate
  • Parchi e giardini
  • Aree verdi aeroportuali
  • Gasdotti e oleodotti
  • Copertura discariche

Descrizione e benefici[modifica | modifica sorgente]

L'idrosemina consente la semina del terreno attraverso la distribuzione di una miscela complessa dalle particolari proprietà che viene distribuita grazie all’utilizzo di appositi macchinari. Risulta perciò particolarmente utile in situazioni climatiche o naturali che compromettono un processo di inerbimento naturale.

Nella idrosemina, il seme, l`acqua, il fertilizzante e la pacciamatura vengono mescolate e applicate direttamente sul terreno attraverso apposite macchine.

In questa maniera, attraverso un unico lavoro il terreno viene seminato e fertilizzato. E siccome le fibre della pacciamatura trattengono moltissima acqua i semi vengono mantenuti umidi.

L'inerbimento conseguente è perciò rapido ed efficace.

agricoltura Portale Agricoltura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di agricoltura