GLSL

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Linguaggio di programmazione}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.

GLSL, acronimo di OpenGL Shading Language, anche conosciuto come GLslang, è un linguaggio di programmazione ad alto livello per la gestione delle unità shader di una Graphics Processing Unit basato su linguaggio di programmazione C. Lo scopo di questo linguaggio è quello di permettere ai programmatori un controllo più diretto e immediato delle pipeline grafiche, che non richieda l'uso di codice assembly o di codici specifici.

Introdotto originariamente come estensione per la libreria grafica OpenGL 1.5, GLSL è stato introdotto dall'OpenGL ARB nella OpenGL 2, la maggiore revisione dell'OpenGL a partire dalla sua prima versione. GLSL è in competizione con il linguaggio di shading proprietario di Microsoft, HLSL (High Level Shading Language) integrato nella libreria grafica Direct3D (DirectX).

I benefici principali del GLSL sono:

  • Compatibilità con diversi sistemi operativi, come GNU/Linux, Mac OS X e Windows.
  • Possibilità di programmare gli shader di qualsiasi scheda video (anche di produttori differenti) che supporti l'OpenGL
  • Essendo il compilatore GLSL incluso nei driver della scheda video, i produttori possono creare codice ottimizzato per le proprie soluzioni, migliorando le performance.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Software libero Portale Software libero: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Software libero