Freeride

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il freeride, letteralmente "guidare liberi", è la pratica ludica e soft degli sport di natura. Riguarda principalmente gli sport di movimento, dei quali sottolinea il contatto con la natura, gli spazi ampi e liberi, il divertimento, in alcuni casi l'importanza del gruppo, rendendo secondario l'aspetto agonistico e competitivo.

Discipline[modifica | modifica sorgente]

L'approccio freeride ai diversi sport è stato introdotto grazie all'influsso di discipline quali lo skate, il surf e la BMX, negli sport invernali, principalmente nello snowboard e nello sci. Negli sport estivi, il freeride ha influenzato, fino a cambiarla radicalmente, la mountain bike.

Snowboard e sci[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Freeride (sci).

Nello snowboard e nello sci alpino, il freeride è l'attività fuoripista in neve fresca, avente come scopo il divertimento e il senso di libertà.[1] Per la risalita sono utilizzati gli impianti di risalita o l'eliski.

Mountain bike[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Freeride (ciclismo).

Nella mountain bike, il freeride si aggiunge ad una serie di discipline definite "gravity" tra le quali troviamo il downhill e il dirt jumping, praticabili per la maggior parte con mezzi full suspended, cioè con forcella ammortizzata e ammortizzatore posteriore. Spesso, i ciclisti, utilizzano protezioni integrali (casco - pettorina - ginocchiere), poiché praticano discese estreme salendo in vetta, di sovente, con l'utilizzo di impianti di risalita. Una bicicletta da freeride deve avere le seguenti caratteristiche:

  • Telaio in alluminio (il più utilizzato visto la resistenza strutturale ed il costo), in carbonio o titanio (meno utilizzati ovviamente visto gli alti costi di mercato, specie per il determinato settore di utilizzo che deve rispondere a altissimi requisiti di resistenza ed affidabilità);
  • Freni a disco idraulici (ormai utilizzati in sostituzione dei vecchi v-brake e freni a disco meccanici, ) con misure di diametro da 160 al post. fino a 203/220 mm sulla ruota anteriore;
  • Forcella anteriore con escursione di almeno 140 mm e di solito fino a 200 mm;
  • Sospensione posteriore regolabile a molla o ad aria a seconda del tipo di bicicletta e peso;
  • Copertoni (Gomme) di misura da 2.10 a 2.50 x 26;
  • Peso della bici compreso tra i 13.5 ed i 20 kg;
  • Il cambio spesso viene ridotto nei rapporti da 3X9 a 2x9 con l'ausilio di una protezione (bash) al posto della corona più grande (44T);

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Adriano Greco, Paolo Terruzzi, Scialpinismo classico e agonistico, Hoepli Editore, 2012, p. 232, ISBN 978-88-203-4926-4.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

sport Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport