Fotografia naturalistica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Tetons - Snake River (1942) di Ansel Adams
Parus major - Cinciallegra

La fotografia naturalistica è un genere fotografico che concentra la propria attenzione sulla bellezza di fauna e flora selvatica immerse nel proprio ambiente naturale.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Lo scopo di questo genere fotografico è quello di mostrare la bellezza intrinseca della natura. Per raggiungerlo vengono utilizzate sia tecniche che strumenti fotografici particolari quali le trappole fotografiche e la fotografia d'appostamento.

Per le caratteristiche delineate, il genere della fotografia naturalistica può inglobare anche altri generi fotografici purché i loro scatti siano stati eseguiti e rappresentino lo stesso spirito. Alcuni dei più classici esempi di generi fotografici inglobati sono da ricercare all'interno della fotografia paesaggistica e della macrofotografia.


Praticanti[modifica | modifica sorgente]

La fotografia naturalistica è praticata sia da professionisti documentaristi che da amatori ma in ogni caso richiede molta pazienza e pratica perché per ottenere dei buoni risultati è necessario conoscere sia l'ambiente naturale in cui si opera che le abitudini della fauna che lo abita. L'accortezza nel non influenzare l'ambiente con la propria presenza e il cercare o l'attendere gli eventi e gli istanti migliori per lo scatto sono una caratteristica fondamentale di questo genere fotografico.

Per la tipologia dei soggetti trattati e per l'indole del generico fotografo naturalista si può parlare di una particolare etica associata a questo genere fotografico che, attraverso la divulgazione degli scatti fotografici, educa e sensibilizza a modelli di coscienza ecologica e responsabilità.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

fotografia Portale Fotografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fotografia