Downsizing

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Con il termine downsizing in campo automobilistico si intende l’adozione a un motore di cilindrata ridotta, solitamente abbinato ad un turbocompressore di nuova generazione, così da renderlo capace di esprimere prestazioni confrontabili o migliori rispetto a propulsori di cilindrata superiore, ma con consumi e emissioni inferiori. Esempi di questa tendenza sono il motore bicilindrico SGE (Small Gasoline Engine) di FIAT, 900 cm³ Turbo, dotato di sistema Multiair, che consente una forte riduzione dei consumi e, di conseguenza, delle emissioni di CO2, rispettando i futuri limiti di emissioni Euro 5 ed Euro 6, con prestazioni pari ai motori di cilindrata maggiore.

Anche VW, con i motori TSI (Turbocharged Stratified Injection), punta sul downsizing. Il motore più recente è il 1.2l TSI, montato su Polo 1.2 e Golf. Il 1.2 l TSI esprime la stessa potenza di 77 kW dei suoi predecessori con 1598  cm³ partendo da una cilindrata di soli 1197  cm³, con migliore coppia e minori consumi.

Nelle berline di classe superiore, ai motori a 6 cilindri si stanno affiancando unità di circa due litri con potenze analoghe, intorno ai 180 hp. Questo approccio è stato seguito da Audi, Mercedes e BMW.

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili