Discussione:Onnivoro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

quali sono gli animali onnivori

Spiacenti, al momento non c'è una lista né una categoria che li raggruppi, a quanto vedo. --Elitre 00:51, 6 mag 2008 (CEST)

Paride[modifica | modifica sorgente]

Ma voi li sotto avete escluso l'uomo nell' elenco dei generi onnivori. ma cosa dite? l'uomo è onnivoro!!! ma cosa scrivete??!! Avete escluso l'uomo come se non fosse onnivoro... adesso correggo... e se non va bene mi ricorreggerete a sua volta... ma da quel che so io sono onnivoro, e quindi l'uomo di conseguenza è onnivoro

L'essere umano è compreso nel link primati: si è indicata tutto l'ordine invece di specificare ogni singola specie. --Giuseppe (msg) 04:28, 17 lug 2008 (CEST)


John Milton

Credere che l'uomo sia onnivoro deriva dal fatto che in nome del dio dollaro le multinazionali capitalistiche abbiano fatto sempre in modo di divulgare la notizia nell'immaginario del popolo ignorante. Per capire la natura di cui facciamo parte, stilo un breve elenco: ci sono gli erbivori, i carnivori, gli onnivori, i frugivori, gli insettivori, i granivori...i carnivori hanno un corpo che permette loro grandi movimenti e scatti portentosi: possiamo paragonarli ad una macchina da corsa, in grado di lanciarsi sulla preda a 100 km/h; i nostri gatti di casa sono più piccoli di noi almeno 10 volte eppure ci battono in velocità e sono in grado di spiccare salti almeno 3 volte la propria altezza; possiedono zanne, non denti, in grado di perforare letteralmente al volo la preda che fugge, e un intestino in grado di elaborare un cibo come la carne CRUDA (già, i veri carnivori la mangiano cruda cari signori amanti della carne). Possiamo essere tutti d'accordo che l'uomo non è carnivoro. Gli onnivori invece hanno lo stesso denti aguzzi e artigli per afferrare la preda, come l'orso, descritto nell'immaginario comune come un animale tranquillo, solitario è paccioccone. In realtà un orso sbranerebbe vivo un uomo se avesse fame. Sa prendere pesci senza l'ausilio di canne da pesca, solamente con le proprie "braccia". Immaginate che riflessi che deve avere. L'uomo sa fare questo? sa prendere un pesce con le proprie mani? forse gli indigeni della polinesia si, ma dopo un allenamento che inizia da bambini. L'uomo è carnivoro? come il leone, sa forse catturare senza l'ausilio di mezzi moderni un'antilocapra lanciata a 90 km/h? se anche per miracolo un uomo sapesse correre a quella velocità, i suoi denti e i suoi "artigli" gli consentirebbero di infliggere alla preda un colpo mortale? non credo proprio. Sa l'uomo digerire e trasformare la carne cruda come un vero carnivoro? no, deve ricorrere ad uno stratagemma: il fuoco. Questo ci fa capire quanto sia innaturale per l'uomo mangiare carne, introdurre cadaveri e carne morta nel proprio intestino, fino a diventare a tutti gli effetti una tomba. L'uomo è frugivoro, così come lo sono i nostri fratelli più vicini, le scimmie. Siamo fatti per digerire e trasformare frutti di semi, frutta e radici. Il fatto che nella nostra società malata così non sia deriva in buona parte dai millenni di tradizione in cui si è mangiato carne, sempre però in modo del tutto saltuario. I nostri progenitori hanno conosciuto la fame vera, non quella che abbiamo noi rientrando da scuola o dall'ufficio, quindi è logico che si cibavano di quello che trovavano. Chiedo la cortesia di eliminare dalla voce "onnivori" l'uomo, in quanto secondo moderne teorie evolutive già dimostrate deducibili anche empiricamente, è a tutti gli effetti un frugivoro. E a paride, sopra, dico "informati prima di aprire bocca. Certe volte l'ignoranza è peggio della crudeltà."

REGERE IN INFERIS MELIOR EST QUAM IN SEDIBUS BEATORUM SERVIRE.

Sulla questione uomo, che si nutriva di carne cruda e cotta già nel paleolitico, ci sono risposte nella discussione relativa alla specie in oggetto.--Maxcip (msg) 17:43, 25 mar 2009 (

paride[modifica | modifica sorgente]

se è appena morta o morta comunque da poco, l'uomo può nutrirsi ancora adesso di carne cruda e il nostro fisico la digerisce senza problemi. E la mia ignoranza in questo caso non la stò esercitando perchè noi uomini possiamo cibarci di carne cruda non in putrefazione quando vogliamo, e se ci ritroviamo con grande fame, siamo in grado di fare anche noi dei grandi balzi e degli atti straordinari per catturare le nostre prede, possiamo persino raggiungere velocità che nella vita domestica non ce la faremmo mai. A chi mi chiama ignorante gli dico che lo sono e anche molto in campi a me sconosciuti o parzialmente conosciuti ma in questo caso siamo onnivori, se lei non è onnivoro si faccia classificare in altro modo. Se venissero a mancare a noi i nutrimenti si scatenerebbe il nostro istinto e saremmo in grado di uccidere vari animali a mani nude. Si vede anche dai nostri denti, non ci sono solo molari con due incisivi(erbivori) e nemmeno solo canini(carnivori) ci sono tutti e tre i tipi di denti(onnivori. Lei si affida alla naturalità come gli artigli a varie altre cose, è vero noi non abbiamo gli artigli ma però possiamo dare pugni e calci, persino morsi per uccidere una preda, il leone può farlo con gli artigli e noi con i calci.

Quindi per l'homo sapiens sapiens è più naturale e intelligente prendere a pugni e a calci un bue o una pecora piuttosto che staccare un frutto da un albero? :-D Ahahahah! Che poi la carne che mangiamo non sia parzialmente putrefatta è smentito da questa pagina di it.wikipedia --Falco.falco (msg) 09:17, 14 ott 2012 (CEST)

Necessità di assumere prodotti animali per gli esseri umani[modifica | modifica sorgente]

Ho inserito il template citazione necessaria perché ho seri dubbi sulla veridicità dell'affermazione L'uomo pero a differenza di molti altri onnivori ha bisogno di assumere sostanze sia dai vegetali sia derivati degli animali.

A scanso di equivoci, la mia intenzione non è quella di iniziare una edit war ideologica riguardo all'uomo come animale onnivoro o frugivoro, perché in ogni caso è ovvio che siamo in grado di processare e digerire carne e prodotti animali e nessuno vuole mettere questo in dubbio. =) Ripeto: non voglio, come qualcuno qui sopra, contestare che l'uomo sia onnivoro, sarebbe assurdo, ma soltanto l'affermazione in questione che mi pare non neutrale.

L'affermazione critica sostiene che sia necessario per noi assumere prodotti animali, affermazione evidentemente messa in dubbio dall'esistenza di un numero crescente di vegani e in generale dai professionisti nel campo della salute e della nutrizione (vedere ad esempio le posizioni ufficiali di importanti associazioni come l'ADA in merito a diete che escludano prodotti animali). Gangan (dimmi) 11:03, 30 lug 2010 (CEST)

EVOLUZIONE[modifica | modifica sorgente]

Salve a tutti, la discussione tra onnivoro e frugivoro è molto interessante e secondo me abbraccia l'evoluzione del genere umano in tutta la sua vita sulla terra... secondo me l'uomo è frugivoro come dalla classificazione del Biologo Thomas Henry Huxley in Man's Place in Nature in cui fa riferimento alla placenta. Esistono classificazioni in merito che inseriscono l'uomo tra gli onnivori o tra i frugivori con elementi scientifici a favore per entrambi le tesi. Il fatto che l'uomo abbia mangiato carne cruda in tempi remoti non giustifica il suo largo consumo odierno (forse più giustificato dal commercio). In effetti l'età media umana si è innalzata con la sua evoluzione e anche la sua alimentazione è evoluta... dalla carne cruda, a cotta, quindi predigerita, dalla caccia nomade, all'agricoltura stanziale... se ci pensate l'antica alchimia, la chimica, medicina nascono dall'uso dei vegetali, piante medicamentose... in effetti l'uomo quando diventa stanziale grazie all'agricoltura comincia a sviluppare tutte le proprie potenzialità fino ai giorni nostri... parlando dell'alimentazione dei nostri nonni, la carne per loro fortuna era raramente utilizzata. Con l'aumentare del consumo di carne sono aumentate moltissime malattie, come il tumore (già associato scientificamente in alcune forme all'eccessivo consumo di carne)... la crescente sensibilità nei confronti degli animali e la conseguente ricerca di un'alimentazione alternativa (vegetariana) è sintomo di evoluzione. Secondo me prima o poi tutti abbandoneremo il consumo di carne, divenuto inutile, non salutare, antieconomico, nocivo all'ambiente. Se i consumatori di carne sapessero quello che mangiano!!! |) Bliss

Uomo onnivoro in che senso?[modifica | modifica sorgente]

Scusate non voglio aprire neanche io una querelle sul fatto che l'uomo possa o meno mangiare carne, però...

1) Studi recenti dimostrano che cibarsi di carne rossa è un fattore di rischio. Lo dice l'OMS da quello che ricordo. Nella pagina http://it.wikipedia.org/wiki/Diete_vegetariane si dice che l'affermazione è senza fonte ma (sempre se non erro) la fonte esiste ed è prestigiosa.

2) Onnivoro che significa? Che può mangiare carne cotta? Quello non significa essere onnivori, sorry. Onnivoro = mangia anche carne CRUDA, che è il modo in cui la mangia un orso, un maiale ecc. Mangiare carne COTTA non significa essere onnivori, è un'altra cosa. Quindi aggiungerei almeno una nota. (per le classiche obiezioni: il carpaccio è cotto chimicamente e comunque va mangiato poco e freschissimo, il pesce crudo tipo sushi è rischiosissimo da mangiare abitualmente perché porta ogni genere di malattia, il prosciutto e le sue varianti sono sotto sale per impedire la decomposizione ecc.)

Quindi direi che si dovrebbe modificare la classificazione: l'uomo non è proprio onnivoro, la carne la deve cuocere altrimenti rischia grosso. Mi sembra più obiettiva come affermazione.

Disclaimer: non sono un nutrizionista nè un antropologo. Il fatto che l'eccessivo consumo di carne rossa sia un fattore di rischio è molto poco rilevante relativamente alla categorizzazione in onnivori o meno, è un po' come dire che siccome il grano non può essere consumato crudo e alcuni fagioli crudi sono addirittura tossici, allora non possiamo mangiare nè grano nè fagioli. Sottolineo inoltre che l'OMS ha criteri meno stringenti per carni bianche e molto meno stringenti per il pesce, e mangiandoli l'essere umano è comunque onnivoro. A titolo informativo ti segnalo, oltre alle fonti già presenti, questa email [1] che avvalora la tesi dell'uomo come onnivoro basandosi su:
  • dentatura con canini e premolari;
  • lunghezza dell'apparato digerente;
  • necessità di assumere vitamina B-12 dalla carne (ad esempio si raccomanda alle donne vegane durante la gravidanza e l'allattamento di assumere integratori di vitamina B-12 proprio perché non includono la carne nella loro dieta [2]).
Se hai delle fonti autorevoli che escludono gli esseri umani dalla categoria degli onnivori, presentale pure.
--IppatsuMan (msg) 16:16, 13 dic 2010 (CET)
Veramente su una delle voci sulla vitamina B12 di it.wikipedia c'è scritto "La vitamina B12 è presente in forma biologicamente attiva nelle carni, nei latticini e nelle uova". Poi voglio vedere come fai a strappare e mangiare carne cruda da una gazzella o da un gatto con la tua "dentatura con canini e premolari" e digerirla con la tua "lunghezza dell'apparato digerente". Queste caratteristiche sono citate dai vegetariani per dimostrare che NON siamo onnivori (es: i carnivori hanno l'intestino breve per espellere più velocemente la carne tossica che assumono mentre gli esseri umani hanno l'intestino lungo come gli erbivori, ma altre spiegazioni ne trovi a bizzeffe). C'è da dire anche che non siamo onnivori, altrimenti mangeremmo anche il legno e i tessuti (cotone ecc.) come i tarli e le tarme. Comunque ognuno usa e manipola le parole a proprio favore, quindi bando alle etichette e spazio a stabilire cosa ci fa più bene a noi e all'ambiente e cosa invece fa il contrario. --Falco.falco (msg) 09:30, 14 ott 2012 (CEST)

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Una discreta raccolta di fonti accompagnata da considerazioni utili è qui: http://www.scienzavegetariana.it/medici/domande/faq/onnivoro.html Sono vari studi che indicano i danni del consumo di carne, soprattutto rossa. Come dire: il fumo è un fattore di rischio, così anche la carne. Che fumo e carne siano buoni e siano gustosi va bene, che facciano bene non è vero, che l'uomo sia un "animale fumatore" non lo direbbe nessuno, quindi... Per capire come nella storia l'uomo abbia consumato male la carne e come mai il consumo di carne non sia "naturale" e deve prevedere un approccio culturale e cognitivo, basta consultare su Wikipedia stessa la storia della Gotta. Comunque tutto sta nella definizione. "Onnivoro" nel senso che può mangiare carne alla pari di altri animali onnivori NO, noi non possiamo mangiare carne cruda mentre gli altri animali si nutrono anche di carogne (che a noi fanno istintivamente vomitare -> rifiuto di quel tipo di cibo). Se ci dobbiamo classificare, dobbiamo farlo a parità di condizioni, ovvero mangiando esattamente le stesse cose nelle stesse condizioni di altri animali onnivori. "Onnivoro" nel senso che può mangiare alimenti di ORIGINE animale ok, lo può fare soprattutto con carni bianche e pesci che non sembrano risultare fattori di rischio. Proporrei di modificare la definizione in "[...] sia di vegetali sia di animali [...]" ed escludere l'uomo. In alternativa, specificare che oggettivamente l'uomo a differenza degli altri animali può consumare solo carne "disinfettata" ovvero cuocendola direttamente o chimicamente (limone/aceto per il carpaccio) o comunque carne il cui processo di decomposizione viene interrotto (insaccati salati), e che comunque è un fattore di rischio. Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 195.250.24.4 (discussioni contributi) .

io proporrei di leggere WP:NPOV, perché non mi meraviglio affatto che le faq di un sito sul vegetarianesimo sostengano la dannosità del consumo della carne, ci mancherebbe. volendo inviterei anche a provare un periodo di autosufficienza in clima temperato, magari per discutere con maggior cognizione di causa di quali abitudini alimentari abbia avuto di necessità l'homo sapiens per la maggior parte della propria storia.--Shivanarayana (msg) 18:24, 13 dic 2010 (CET)

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Era una raccolta di fonti, anche se presentata in un sito che fa da riferimento per un gruppo di medici vegetariani. Gli studi, soprattutto clinici e con nome e cognome di chi li ha portati avanti, non dovrebbero essere oggetto di discussione. Non sono opinioni.

Uomo onnivoro: sì con una nota oggettiva[modifica | modifica sorgente]

A parte ogni considerazione ideologica, porto qualche fonte precisa incontrovertibile ed affidabile. In base a quanto riportato in questo stesso articolo, "la classificazione della dieta di un animale come "onnivora" non si basa sull'assunzione sporadica di sostanze diverse da quelle presenti abitualmente nella dieta" va specificato che l'uomo non è onnivoro, in quanto mangiando carne continuativamente ed in quantità significativa (ovvero: non sporadicamente) è soggetto ad un abbassamento dell'aspettativa di vita (fonte: "Meat intake and mortality: a prospective study of over half a million people." U.S. National Library of Medicine National Institutes of Health http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19307518 è uno studio GIGANTESCO che non può essere liquidato con tre paroline). Ovvero: la carne è un fattore di rischio. Inoltre mangiando carne cruda, ovvero a parità di condizioni rispetto alle altre specie animali con le quali viene confrontato, va incontro a gravi problemi di salute (intervista video di Umberto Veronesi http://www.la7.it/invasionibarbariche/pvideo-stream?id=85360 7:15 in poi, dice esplicitamente "non mangiare carne, è cancerogena"; indizi di altri studi http://italiasalute.leonardo.it/news.asp?ID=6862 http://www.dors.it/pag.php?idcm=1153 http://it.health.yahoo.net/web/guest/old/-/asset_publisher/jL7W/content/id/16_I324 http://www.haisentito.it/articolo/attente-alla-carne-rossa-troppa-provoca-il-cancro/3124/). Anche consumando latte si può andare incontro ad un maggiore rischio-tumore (http://www.eurosalus.com/notizie/ultime/relazioni-pericolose-tra-formaggio-e-cancro.-anche-carne-bovina-e-latte-sotto-inchiesta.html), quindi cadrebbe anche la teoria secondo la quale si potrebbero comunque consumare alimenti di origine animale senza danni per la salute. Fece molto rumore anche una dichiarazione di Veronesi proprio sull'argomento (diceva che il latte è tecnicamente più cancerogeno dello smog) ma non riesco a trovare la fonte originaria.

La pagina in oggetto non vuole fare alcuna discussione di merito sulla quantità di carne che può essere mangiata al giorno rimanendo nell'ambito di "dieta sana". Si limita ad osservare che per vari criteri, quali la presenza di denti premolari e canini, la lunghezza dell'apparato digerente e la dipendenza dalla vitamina B-12 assunta attraverso il cibo, siamo degli onnivori. Faccio notare che tipicamente ci nutriamo anche di pesce, il che ci rende comunque onnivori. Quali siano le proporzioni tra porzioni di frutta, verdura, carne per una dieta salutare è una questione differente non pertinente alla pagina. --IppatsuMan (msg) 18:50, 15 dic 2010 (CET)

Precisazione[modifica | modifica sorgente]

è dimostrato che tutti i carnivori hanno problemi maggiori di fegato rispetto agli erbivori, se mettiamo a paragone un erbivoro ed un carnivoro che vivrebbero gli stessi anni, il carnivoro solitamente muore qualche tempo prima dell'erbivoro. Poi i carnivori possono cibarsi benissimo di carne cotta ed anche di suoi derivati, tuttavia noi possiamo cibarsi di carne cruda, ma non putrefatta come invecie ALCUNI carnivori possono fare, ma ben pochi. Se provassimo a cibarci solo di vegetali, ne dovremmo mangiare a quantità elevatissime per vivere una vita quasi normale, ma avremmo comunque tantissime debilitazioni, anche minime, ma che a lungo andare si allargherebbero sempre di più, stessa cosa succederebbe se mangiassimo solo carne, i vegani e i vegetariani, devono infatti stare molto attenti a seguire una dieta quasi perfetta, e la cosa va molto contro natura. Un uomo quando sente il bisogno di carne, deve mangiare carne, e quando sente il bisogno di vegetali, deve nutrirsi di vegetali, e non credo che ci sia tanto da discutere sul fatto che l'uomo sia onnivoro oppure no.

L'uomo non è assolutamente onnivoro!!![modifica | modifica sorgente]

Ormai lo sanno pure i muri, l'uomo NON PUO' MANGIARE CARNE CRUDA, non siamo onnivori, qualcuno corregga subito!

L'uomo è onnivoro[modifica | modifica sorgente]

Scusate l'intrusione. Non voglio gettare alcol sul fuoco in questa che mi sembra, nonostante le premesse, una guerra ideologica. Il problema è complesso, ma talmente complesso, che ogni affermazione va pesata con attenzione. Ad esempio, cosa vuol dire "uomo"? Cioè, paleontologicamente, a che "Homo" ci riferiamo. Perché le cose cambiano, e più si ricerca l'origine (ammesso che sia possibile) più il discorso si allontana dalla possibilità di essere dimostrato. La ricerca scientifica si fa su ciò che sappiamo essere, non su ciò che potrebbe (vorremmo) che fosse. L'Homo sapiens, cioè la nostra "specie", è nata e si è sviluppata secondo un regime alimentare onnivoro. E' inutile girarci intorno. Che poi in 200 000 anni di storia, con la nascita della cultura e di tante altre belle cose, alcune abitudini possano (o debbano) cambiare, questo è un altro discorso, di natura differente. PS. Ricordo che mangiare carne cruda o cotta è la stessa identica cosa ai fini della definizione di alimentazione onnivora. Non è che non siamo onnivori perché cuociamo la carne. Cordialmente.