Denis McQuail

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Denis McQuail (1935) è un sociologo e studioso della comunicazione britannico.

Professore presso l'Università di Amsterdam per circa vent'anni, si è occupato di mass media e comunicazione.

La sua opera è incentrata sulla spiegazione delle teorie della comunicazione e della loro applicazione, informando il pubblico dei benefici e dei pericoli della comunicazione di massa.

È un sostenitore della Teoria degli usi e gratificazioni.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Television and the Political Image, con J. Trenaman (1961)
  • Televisione e politica, con J. G. Blumler (1968) ISBN 8839700676
  • Towards a Sociology of Mass Communications (1968)
  • Television in Politics (1969)
  • Sociologia dei media (1972) ISBN 8815082468
  • Communication (1975)
  • Review of Sociological Writing on the Press (1976)
  • Analysis of Newspaper Content (1977)
  • Communication Models for the Study of Mass Communication, con Sven Windahl (1982)
  • Le comunicazioni di massa (1983) ISBN 8815040560
  • Media Performance (1992)
  • I media in democrazia. Comunicazioni di massa e interesse pubblico (ed. it. 1995) ISBN 8815050647
  • L' analisi dell'audience (1997) ISBN 8815081798
  • Media policy: convergence, concentration and commerce (1998)
  • Media Accountability and Freedom of Publication (2003)
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie