Cucina della Cantabria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Una casseruola di vongole con frutti di mare.
El cocido montañés, il piatto più rappresentativo della cucina cantabrica
Pantortillas di Reinosa

La cucina della Cantabria, è la cucina regionale spagnola della Cantabria. Grazie alla posizione geografica di questa regione, ha: pesce e frutti di mare dal Mar Cantabrico, salmoni e trote dei bacini superiori dei fiumi, verdure e fagioli, e dil bestiame vaccino.

Pesca[modifica | modifica sorgente]

Il pesce è il protagonista della tavola cantabrica, essendo di grande varietà e qualità, grazie alle acque fredde e pulite da cui proviene. Si può consumare in tutta la costa, nella baia di Santander, dove ci sono i migliori esemplari. Di pesce ci sono: vongole, cozze, muergos, granchi, cirripedi, gamberi, lumache e aragoste.

Carne[modifica | modifica sorgente]

La carne di bue è la carne di Cantabria per eccellenza. Si mangia anche carne di cervo, capriolo e cinghiale. Il chon, è un elemento chiave per lo stufato di montagna, alla quale ha anche aggiunto i fagioli, cavoli, chorizo e budino di riso.

Bevande[modifica | modifica sorgente]

La bevanda più caratteristica della regione è l'orujo, preparata artigianalmente, e distillata goccia a goccia.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]