Concentrazione minima alveolare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La concentrazione minima alveolare o MAC, acronimo dell'espressione inglese Minimum alveolar concentration è un parametro utilizzato in medicina, più in particolare in anestesia. Il valore MAC (o xMAC) è invece un numero che rappresenta un aiuto alla somministrazione degli agenti responsabili dell’anestesia generale.

La Mac è la concentrazione alveolare minima di gas anestetico (Alotano, Enflurano, Isoflurano, Desflurano, Sevoflurano e Protossido d'azoto) nel sangue ad una pressione di 1013 hPa alla quale il 50% dei pazienti non reagisce con il movimento ad una incisione della cute; quando questo avviene diciamo che il valore MAC (o xMAC) è uguale ad 1.

A seconda della potenza dell’agente anestetico utilizzato, il valore MAC 1 è raggiunto con concentrazioni differenti. In particolare, per il 100% di ossigeno e per un paziente di 40 anni, 1 xMAC corrisponde a:

Alotano 0,77 Vol. %
Enflurano 1,7 Vol. %
Isoflurano 1,15 Vol. %
Desflurano 6,65 Vol. %
Sevoflurano 2,10 Vol. %
N2O 105 Vol. %

La tabella sopra riporta quindi che, per ottenere un valore MAC di 1 in un paziente di 40 anni, in assenza di altri agenti anestetici è necessaria una concentrazione volumetrica di 0,77% di alotano o di 1,7% di enflurano, ecc.

Dipendenza dall’età[modifica | modifica wikitesto]

Il valore di MAC è dipendente dall’età del paziente. Il calcolo più utilizzato è quello che segue l’equazione di W.W. Mapleson (British Journal of Anaesthesia 1996, p. 179-185) che si riferisce a pazienti di età superiore ad 1 anno: MACcorretto=MAC40anni x 10(-0,00269 x (età-40))

La MAC decresce con l’aumentare dell’età.

Differenza tra MAC e xMAC[modifica | modifica wikitesto]

Come già detto distinguiamo la MAC (una concentrazione alveolare) e il valore di MAC (xMAC, un numero). È il valore di MAC che ci aiuta nella somministrazione dei gas anestetici, ricordando che un valore di MAC uguale ad 1 corrisponde al 50% delle probabilità che il paziente non risponda allo stimolo doloroso. Il valore di MAC è infatti corretto per agente anestetico e per età secondo l’equazione:

xMAC= (concentrazione espiratoria gas anestetico 1/ MAC corretto per età del gas anestetico 1) + (concentrazione espiratoria gas anestetico 2/ MAC corretto per età del gas anestetico 2) + (concentrazione espiratoria N2O /MAC corretto per età del N2O)

Come vediamo la compresenza di più gas anestetici viene sommata ai fini del calcolo del valore di MAC. Avremo quindi un valore xMAC di 1 quando la concentrazione di agente anestetico espirata dal paziente eguaglia il valore di MAC per quell’anestetico corretto sull’età del paziente.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • W.W. Mapleson, Effect of age on MAC in humans: a meta-analysis – British Journal of Anaesthesia, Feb. 1996, p. 179-185