Comunità alloggio per anziani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.


La comunità alloggio per anziani è una struttura socio-assistenziale residenziale ed offre assistenza infermieristica, i pasti, facilita la fruizione di attività ricreativo-culturali esterne alla struttura e garantisce assistenza nelle attività quotidiane e di notte in caso di emergenza. Sono quindi strutture di tipo residenziale che si differenziano dalle Case di riposo, solo per il numero degli ospiti limitato ad un minimo di sette fino ad un massimo di dodici ospiti a bassa intensità assistenziale.

Le comunità alloggio per anziani tendono ad avere le caratteristiche di un normale appartamento e cercano di ricreare, aiutati dagli oggetti ambientali dell'ospite l'affinità della casa d'origine soprattutto nella propria camera. Sono dotate di una sala da pranzo o soggiorno abbastanza ampio per accogliere i 7 - 12 ospiti, di superficie di almeno 22 m², di camere da letto preferibilmente con non più di due letti e di servizi comuni attrezzati in base al numero degli ospiti, quindi con due bagni fino a 10 posti letto, poiché per le strutture fino a 10 posti letto sono sufficienti le caratteristiche delle civili abitazioni. Ma se viene superato il limite dei 10 posti letto diviene obbligatorio disporre di camere da letto con non più di due letti di superficie 12 m² per quelle ad 1 posto letto e di 18 m² per quelle a 2 letti; di disporre di un bagno ogni 4 posti letto, ovvero 3 bagni di cui almeno 1 ben attrezzato per i disabili.

È sempre richiesto il servoscala a poltrona o pedana, ovviamente se la struttura si sviluppa su più piani. Inoltre è previsto anche 1 bagno ad uso esclusivo del personale. È richiesta la presenza di uno spogliatoio con armadietti. È sempre necessaria l'autorizzazione sanitaria preventiva ovvero prima di avviare l'attività.