Clementino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Clementino (disambigua).
Clementino
Clementino durante un'esibizione.
Clementino durante un'esibizione.
Nazionalità Italia Italia
Genere Rap
Conscious rap
G-funk
Elettrorap
Periodo di attività 1996 – in attività
Etichetta Lynx Records
Relief Records EU
Universal Music (Tempi Duri Records)
Gruppo attuale Videomind
Rapstar
Album pubblicati 7
Studio 7 (6 + 1 album di remix)
Gruppi e artisti correlati Fabri Fibra
Jovanotti
Rocco Hunt
Paura
DJ Tayone
Rapstar
Videomind
Sito web
Logo Clementino.png
« Il sacrificio viene ricompensato,
non si può fare un edificio con il compensato. »
(Clementino, La luce)

Clemente Maccaro (meglio conosciuto con lo pseudonimo di Clementino o con quello del suo alter ego Iena White; Nola, 21 dicembre 1982[1]) è un rapper e attore teatrale italiano.

Dopo aver vinto varie competizioni di freestyle tra il 2004 e il 2006, Clementino entra nella Lynx Records, etichetta con la quale nel 2006 pubblica Napolimanicomio. Nel 2009 entra a far parte dei Videomind, sotto l'etichetta Relief Records EU, e con quest'ultima pubblica nel 2011 l'album I.E.N.A.. Nel 2012 collabora con Fabri Fibra, con il quale forma il duo Rapstar e pubblica Non è gratis. Nel 2013 il rapper pubblica il suo primo disco solista con la major discografica Universal, intitolato Mea culpa, che riscuote un discreto successo piazzandosi in 4ª posizione nella classifica italiana degli album e ottenendo la certificazione di disco d'Oro. Ha partecipato anche al Music Summer Festival 2013 ed ha trionfato con la canzone 'O vient.

Si è guadagnato la fama di miglior freestyler in Italia, poiché ha vinto la maggior parte delle gare di freestyle alle quali ha partecipato.[2]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

I primi anni (1996–2005)[modifica | modifica sorgente]

Cresciuto tra Cimitile[3] e Nola, Clementino muove i primi passi nell'hip hop a 14 anni a Napoli con l'ingresso nella Trema Crew e successivamente nei TCK, gruppo partenopeo.[4] Grazie a queste prime esperienze, Clementino ha modo di affinare le sue tecniche nel freestyle (la disciplina tipica della cultura hip hop che consiste nell'improvvisare in rima), divenendo così uno degli artisti più abili del panorama nazionale aggiudicandosi il 1º posto al Tecniche Perfette 2004, al Da Bomb 2005, al Valvarap 2006 e al 2theBeat 2006[5], battendo in finale Ensi, allora campione in carica, che già nel 2005 sconfisse in finale lo stesso Clementino.

Nel 2005 partecipa a Napolizm: a Fresh Collection of Neapolitan Rap, una compilation uscita negli Stati Uniti che riunisce i migliori rapper napoletani.

Clementino durante un'esibizione live nel 2007.

Successivamente Clementino collabora con diversi artisti quali Malva & DJ Rex e Mastafive, ottenendo un contratto dalla Lynx Records (in passato conosciuta con il nome di Undafunk Records[5]) per un album da solista.[4]

Napolimanicomio (2006–2008)[modifica | modifica sorgente]

Il 29 aprile 2006 esce il suo primo disco, chiamato Napolimanicomio[6], cantato sia in italiano che in napoletano, ed in collaborazione con artisti di fama quali OneMic, Kiave, Paura, Spregiudicati, oltre a vari importanti esponenti locali come Kapwan, Emceeozi' e Patto MC, ottenendo un discreto successo e aumentando la sua fama a livello nazionale.[7]

In seguito alla pubblicazione del suo primo album, Clementino intraprende una serie di concerti che lo vedranno cantare in più di 200 date in tutta Italia.[7]

I Videomind e I.E.N.A. (2009–2011)[modifica | modifica sorgente]

Clementino durante un live al Positive River Festival, nel 2011.
Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Videomind e I.E.N.A..

Nel tardo 2009 collabora con DJ Tayone ed il rapper Paura, dando vita al gruppo Videomind, con il quale pubblica l'album Afterparty[8] nel 2010, la cui pubblicazione viene anticipata dal singolo È normale[9][10] (con relativo video musicale).

Dall'album vengono estratti tre ulteriori videoclip: Music Therapy[11], L'immenso[12] e Peter Pan.[13]

Il 19 dicembre 2011 esce il suo secondo album da solista, intitolato I.E.N.A., acronimo di "Io e nessun altro". Questo nome è dato dal fatto che l'album è una raccolta di brani riguardanti solo e solamente se stesso. Il disco è anticipato dal video musicale de La mia musica, pubblicato poco più di un anno prima.

"Iena" (o più frequentemente Iena White) è anche uno dei nomi d'arte di Clementino, scelto dal rapper per indicare l'analogia tra se e l'animale, che "lasciava a terra la carcassa degli avversari", come dichiarato da lui in un'intervista.[14]

L'attività con Fabri Fibra e le esperienze collaterali (2012)[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Rapstar e Non è gratis.

Il 9 gennaio 2012 esce Ci rimani male/Chimica Brother[15], singolo doppio in collaborazione col celebre rapper Fabri Fibra che precederà l'uscita di Non è gratis, progetto che vede Clementino al fianco dello stesso Fabri Fibra nel duo musicale Rapstar, creando per la prima volta un sodalizio tra l'hip hop mainstream e quello underground. Il 20 gennaio dello stesso anno esce il secondo videoclip estratto da I.E.N.A., Toxico, mentre il terzo, Rovine, viene estratto il 4 marzo.

Dall'8 febbraio al 12 febbraio 2012 Clementino ha recitato nell'opera teatrale di Pino Quartullo Che ora è?, tratta dall'omonimo film del 1989 di Ettore Scola.[16]

Clementino mentre apre un concerto dei 99 Posse a Bagnoli, nel 2012.

Il 9 marzo viene estratto da Non è gratis il singolo La luce, pezzo totalmente incentrato sulla vita di Clementino, che nel brano parla dei suoi pentimenti e di tutti gli errori commessi in giovane età. Sempre in questa data, il canale MTV ha mandato in onda la prima edizione di MTV Spit, programma televisivo che vedrà Clementino confrontarsi con altri rapper in varie sfide freestyle.

Nei mesi successivi vengono estratti tre ulteriori videoclip da I.E.N.A.: Risata di una I.E.N.A., Funk e TheRivati ed Animals.[17]

Il 25 settembre Clementino ha partecipato all'Hip Hop TV 4th B-Day Party, ad Assago, insieme ai migliori rapper italiani.[18]

Il 7 dicembre viene pubblicata la promo di un nuovo brano, intitolato Bomba atomica, che anticipa la pubblicazione di Armageddon, album che vedrà la partecipazione del rapper Dope One e del beatmaker O'Luwong. Il videoclip del brano è stato pubblicato il 21 dicembre 2012, in occasione del raggiungimento della fatidica data in cui, secondo alcune teorie apocalittiche, sarebbe avvenuta la fine del mondo.[19]

Armageddon ed il terzo album studio (2013)[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Armageddon (album) e Mea culpa (album).

Il 12 gennaio 2013 viene pubblicato l'album Armageddon, che vede la collaborazione del rapper Dope One e del beatmaker O'Luwong.

Il 15 febbraio 2013 partecipa, come accompagnatore degli Almamegretta, alla quarta serata della sessantatreesima edizione del Festival di Sanremo, condotto da Fabio Fazio e Luciana Littizzetto.[20] Per l'occasione viene cantato il brano Il ragazzo della via Gluck insieme a Marcello Coleman e James Senese.

Nel maggio del 2012 Clementino afferma, in un'intervista a Radio2, di essere al lavoro per un nuovo album, la cui uscita sarebbe stata prevista per fine 2012. In seguito il rapper ha affermato che la pubblicazione dell'album era stata posticipata al 2013.

Clementino mentre firma le copie di Mea culpa all'instore che si è tenuto a Nola in anteprima nazionale.

L'11 aprile 2013 Clementino rivela in un video che il titolo del suo nuovo album sarà Mea culpa. L'album viene pubblicato il 28 maggio 2013 sotto la Tempi Duri Records (in collaborazione con la Universal)[21] e contiene collaborazioni sia con rapper come Fabri Fibra e Marracash che con cantautori come Gigi Finizio e Jovanotti. Quest'ultimo nel 2013 ha intrapreso un tour negli stadi italiani che, in parte, è stato aperto proprio da Clementino.[22] Il primo singolo estratto da Mea culpa si intitola 'O vient ed è stato pubblicato il 3 maggio 2013[23] L'album ha riscosso un discreto successo piazzandosi alla 4ª posizione della classifica italiana degli album FIMI.[24]

Nel mese di giugno Clementino ha aderito al progetto Passa il Microfono, iniziativa avviata dalla PepsiCo per promuovere il rap italiano. Per tale progetto è stato pubblicato l'omonimo brano Passa il microfono che vede la collaborazione tra Moreno, lo stesso Clementino, Fred de Palma e Shade.[25] Il 27 ed il 30 giugno Clementino è stato ospite del Music Summer Festival 2013, condotto da Alessia Marcuzzi e andato in onda a luglio su Canale 5. Il rapper napoletano durante le quattro serate ha trionfato nella categoria giovani con la canzone 'O vient.

Clementino durante un concerto a Nola nel giugno del 2013.

Il 10 luglio il rapper apre il Mea culpa Summer Tour, tour promozionale che con delle tappe estive anticipa il Mea culpa Tour, secondo tour ufficiale del rapper. Il 26 luglio è stato tra gli ospiti della quarantatreesima edizione del Giffoni Film Festival, che per la prima volta è aperta alla musica rap invitando artisti come Ensi e Salmo.[26] Il 31 luglio è stato pubblicato il secondo singolo estratto da Mea culpa, il quale si intitola Il re lucertola, mentre il 1º agosto è stato pubblicato il videoclip di Alto livello. Il 12 agosto ha aperto un concerto di Snoop Dogg (recentemente divenuto Snoop Lion) al Parco Gondar nel Salento.[27] Il 24 agosto il rapper afferma sulla sua fanpage ufficiale di Facebook di essere stato convocato per giocare nella Nazionale italiana cantanti, squadra di calcio formata interamente da cantanti italofoni.[28]

Il 6 settembre 2013 è stato pubblicato Fratello, terzo singolo estratto da Mea culpa. Il brano vede la collaborazione di Jovanotti. Il 24 settembre è stato ospite per la seconda volta dell'Hip Hop TV B-Day Party, che si è tenuto al Mediolanum Forum di Assago.[29] Durante la serata si è esibito sia da solo che con Ensi e Kiave in freestyle. Ha inoltre condiviso il palco con uno dei pionieri della musica rap mondiale, il noto rapper statunitense Kurtis Blow.

Nell'ottobre del 2013, Clementino si impegna nel promuovere il Triangolo della vita, corteo contro i rifiuti tossici del "Triangolo della morte" (area delimitata dai comuni di Nola, Acerra e Marigliano, che prende appunto il suo soprannome dalla grande quantità di rifiuti tossici presenti).[30][31] Sempre nel 2013 collabora con Gué Pequeno nel brano Quei bravi ragazzi, contenuto nella royal edition del suo album Bravo ragazzo, pubblicata il 26 novembre.

Il 2 dicembre è uscito il video ufficiale di Amsterdam, il quarto video estratto da Mea culpa. Pubblicato in anteprima sul sito ufficiale di Red Bull, il 3 dicembre è stato pubblicato sul canale ufficiale del rapper; lo stesso giorno all'Alcatraz di Milano si è svolta la prima tappa del Mea culpa Tour, tournée con la quale Clementino promuoverà il suo album per tutta l'Italia. La vigilia di Natale ha partecipato al Concerto di Natale, che si tiene a cadenza annuale. Al concerto hanno partecipato anche artisti di fama nazionale e internazionale, come Elisa e Patti Smith.[32] Il 28 dicembre 2013 ha invece aperto il concerto di Pino Daniele al Palapartenope di Napoli.[33]

Nuovi lavori e collaborazioni (2014–presente)[modifica | modifica sorgente]

Il 17 gennaio 2014 il rapper pubblica su SoundCloud una versione in lingua italiana e napoletana del brano Rap God di Eminem, in occasione del raggiungimento dei 500.000 fan sulla pagina ufficiale di Facebook[34], mentre il 30 dello stesso mese viene pubblicato il brano No Way realizzato in collaborazione con il rapper romano Jesto, estratto dal suo ultimo lavoro Supershallo 2.[35]

Il 31 gennaio esce il quarto singolo estratto da Mea culpa, Buenos Aires/Napoli, accompagnato dal video ufficiale.[36][37] Successivamente collabora con Deleterio nella canzone Tutto a posto (contenuta nel suo album Dadaismo), con The Night Skinny nella traccia Indian Tweet Posse e con Rocco Hunt in Ce magnamm' (contenuta nel suo album 'A verità).

Il 31 marzo, in anteprima su Corriere TV[38], esce il video ufficiale del brano Pianoforte a vela, brano di denuncia contro la camorra, contenuto nell'album Mea culpa.[39] Il video presenta una particolarità: è stato interamente girato da un gruppo di ragazzi del centro storico di Napoli, Secondigliano, Scampia e Forcella, che hanno adottato il brano ad alto impatto sociale, per realizzarne il video, nell'ambito del progetto "L'arte della speranza" (con la finalità di evitare il fenomeno della devianza minorile, attraverso il cinema ed il teatro) nato in collaborazione con la 8mm Film Production di Marco Maraniello (regista del videoclip), e il Teatro Bolivar, diretto da Sasà Palumbo. Clementino ha abbracciato il progetto anticamorra e ha adottato il video come video ufficiale del brano.

Il 1º maggio il rapper partecipa al Concerto del Primo Maggio, concerto che si tiene a cadenza annuale a Roma in onore dei lavoratori. Il 13 maggio viene pubblicato il quinto ed ultimo singolo tratto da Mea culpa, Giungla, accompagnato come i singoli precedenti dal relativo video.[40] Il 27 maggio viene pubblicato Kepler, album dei rapper romani Gemitaiz & MadMan, in cui Clementino ha partecipato nella traccia Drama.

Il 6 giugno 2014 l'album Mea culpa viene certificato disco d'oro per la soglia raggiunta delle 25.000 copie vendute. Sempre nel giugno del 2014 Clementino viene selezionato dalla BBC per dare il proprio contributo a BBC Radio 1Xtra World Cup Freestyles, raccolta di freestyle interpretati da un rapper scelto per ogni nazione partecipante al campionato mondiale di calcio 2014 per celebrare, appunto, l'inizio dello stesso.

Per celebrare il disco d'oro ottenuto da Mea culpa, il 16 settembre viene pubblicata una riedizione dell'album intitolata Mea culpa Gold Edition contenente un secondo disco di inediti e rarità intitolato Mea grandissima culpa.[41] Sempre nello stesso mese viene trasmesso il reality show Pechino Express, in cui il rapper partecipa insieme al fratello e cantante Paolo Maccaro.

Controversie[modifica | modifica sorgente]

Nel 2013 una frase contenuta nel brano Amsterdam (dell'album Mea culpa) ha creato alcune polemiche. La frase era rivolta al giornalista de l'Espresso Riccardo Bocca ed in essa Clementino gli si rivolgeva attraverso un gioco di parole con il suo cognome ("un giornalista de l'Espresso me lo prende in bocca") ed in seguito dicendogli di imparare a dosare le parole. Il giornalista ha risposto alla provocazione con un articolo in cui definisce Clementino un "bambino".[42]

In seguito alle controversie causate dalla citazione contenuta nella canzone, la parola "Espresso" è stata censurata nella versione dell'album.

« Un giornalista de l'Espresso me lo prende in bocca
come il suo cognome impara a dosare parole coglione! »
(Clementino, Amsterdam[43])

Sempre nel 2013, Clementino è stato ampiamente criticato per aver collaborato in una canzone dell'album d'esordio di Moreno, poiché quest'ultimo è stato il vincitore della dodicesima edizione del talent show Amici di Maria De Filippi e quindi, partecipando ad un talent show, è andato contro le "logiche" della cultura hip hop. Successivamente, Clementino ha affermato di non condividere la scelta di Moreno, ma di rispettarlo comunque come artista. Ha anche aggiunto di aver registrato quel brano nel 2010 e di averlo fatto prima che Moreno partecipasse al talent show.

Kiave, Ghemon e Clementino.

Stile musicale[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Videomind#Stile.

Lo stile del rapper è principalmente rap, anche se in alcuni dei suoi brani varia dal suo stile classico fondendo rap, scratch e campionamenti a musica elettronica e funk (come, ad esempio, nel brano Funk e TheRivati, contenuto nell'album I.E.N.A.). Il suo stile ha subìto un grande cambiamento in particolare con il suo ingresso all'interno del gruppo elettrorap Videomind, che fonde rap e musica elettronica con molti altri generi musicali.

Clementino è anche noto per la sua riconosciuta bravura nel freestyle. Una dimostrazione dell'abilità del rapper nel freestyle è la battaglia contro se stesso eseguita durante un concerto dei Videomind: la sfida è un'ipotetica battaglia tra Clementino (nome d'arte principale del rapper) e Iena White (alter-ego dell'artista, spesso in contrasto con Clementino) eseguita completamente da solo interpretando a botta e risposta prima Clementino e poi Iena White (e quindi rispondendo uno agli insulti dell'altro e viceversa).[44]

Da destra a sinistra, i rapper Pharoahe Monch e Ill Bill, due tra le maggiori influenze musicali di Clementino. Da destra a sinistra, i rapper Pharoahe Monch e Ill Bill, due tra le maggiori influenze musicali di Clementino.
Da destra a sinistra, i rapper Pharoahe Monch e Ill Bill, due tra le maggiori influenze musicali di Clementino.

Influenze[modifica | modifica sorgente]

Tra gli artisti che hanno influenzato musicalmente e stilisticamente il rapper vi sono MF DOOM, The Notorious B.I.G., Pharoahe Monch e Ill Bill (con il quale ha anche collaborato nella canzone Hannibal Rapper, contenuta nell'album I.E.N.A.).[45] In un'intervista ha affermato che la maggior parte dei rapper che sono presenti nel brano La mia musica sono coloro che lo hanno influenzato maggiormente nella propria carriera artistica.[14] Tra i rapper italiani ai quali si è ispirato vi è anche Jovanotti[46] (nei suoi primi anni di carriera), che a sua volta in un'intervista per la rivista Glamour ha definito le rime di Clementino "interessanti", affiancandolo ad artisti del calibro di Club Dogo e Fabri Fibra.[47] Al di fuori della musica rap ha spesso espresso il suo apprezzamento per il noto cantautore napoletano Pino Daniele.

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Clementino, oltre che per la musica, ha anche una grande passione per il teatro, come affermato da lui in un'intervista.[48] Questa sua passione per il teatro ha molto influenzato la sua carriera musicale, infatti, egli è noto per la sua teatralità durante i concerti e i freestyle.

« Senza il teatro non avrei fatto il rap! È una cosa a cui sono molto legato e che mi aiuta nei live. Credo di aver trovato il giusto equilibrio tra la memoria, l'improvvisazione, la modulazione della voce, il contatto con il pubblico e, perché no, anche l’interpretazione del testo! Queste sono cose che accomunano il mio rap con il mio teatro! »
(Clementino in un'intervista per la RapItaly[49])

Dal 26 al 28 aprile 2013 il rapper ha recitato in Clementino Live Theater, uno spettacolo scritto dallo stesso Clementino e dal fratello Paolo Maccaro dove viene combinato il teatro alla musica rap.[50]

È un grande tifoso del Napoli e in un'intervista ha rivelato che una volta terminata la sua carriera da rapper vorrebbe diventare il telecronista ufficiale delle partite casalinghe della suddetta squadra di calcio.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Discografia di Clementino.

Tour[modifica | modifica sorgente]

Tour promozionali[modifica | modifica sorgente]

Attività extra-musicali[modifica | modifica sorgente]

Partecipazioni televisive[modifica | modifica sorgente]

Conduzioni radiofoniche[modifica | modifica sorgente]

Opere teatrali[modifica | modifica sorgente]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Anno Evento Categoria Lavoro in nomination Risultato
2012 MTV Hip Hop Awards 2012 Video of the Year La luce[51]
(con Fabri Fibra)
Nomination
Best Freestyler Clementino[51] Nomination
Best Collaboration Fibra & Clementino[51] Nomination
2013 MTV Awards 2013 Pepsi Best New Artist Clementino[52] Nomination

Competizioni di freestyle[modifica | modifica sorgente]

Clementino ha partecipato a numerose competizioni di freestyle, vincendo tutte quelle a cui ha partecipato (ad eccezione del 2theBeat 2005, dove fu battuto in finale dal rapper Ensi, e della prima edizione di MTV Spit, dove non si qualificò).

Qui di seguito è riportata la lista dei premi:

Anno Evento Risultato
2004 Tecniche Perfette 2004 Oro Prima posizione[5]
2005 Da Bomb 2005 Oro Prima posizione[5]
2theBeat 2005 Argento Seconda posizione
2006 Valvarap 2006 Oro Prima posizione[5]
2theBeat 2006 Oro Prima posizione[5]
2011 MTV Spit Gala Oro Prima posizione[5]
(insieme a Rancore)
2012 MTV Spit 2012 non classificato

Altro[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Le fonti sono discordanti e lo stesso Clementino avrebbe affermato in occasioni diverse di essere nato a Camposano, ad Avellino e a Cimitile
  2. ^ Un giocoliere della rima e intrattenitore in Mtv.it.
  3. ^ Clementino: la stella del rap italiano: viene da Camposano di Nola e va co "O vient" in Il Mattino.
  4. ^ a b 2theBeat - Clementino vs. Ira vs. Gel vs. Rayden in ProgettoHipHop.
  5. ^ a b c d e f g ClementinoIenaWhite - Info in Facebook.
  6. ^ Clementino - Napolimanicomio in iTunes.
  7. ^ a b Clementino - La biografia in MTV.
  8. ^ Afterparty in iTunes.
  9. ^ Videomind - "È normale" nuovo singolo (Paura, Tayone, Clementino) in ItalianGhetto.
  10. ^ Il singolo "È normale" di Tayone, Clementino e Paura esce il 20 giugno in SoundsBlog.
  11. ^ È "Music Therapy" ft. Roy Paci il secondo singolo dei Videomind, tratto dall'album "Afterparty" in Outune.
  12. ^ Videomind ft. Patrick Benifei - L'immenso in HipHopRec.
  13. ^ Videomind - Peter Pan in HipHopRec.
  14. ^ a b Intervista su HipHopRec in HipHopRec.
  15. ^ Ci rimani male / Chimica Brother - Rapstar in iTunes.
  16. ^ Pino Quartullo e Clementino - Che ora è? - Scheda, TeatroDellePalme. URL consultato il 13 novembre 2012. [collegamento interrotto]
  17. ^  Video di Animals. YouTube
  18. ^ I migliori rapper italiani in concerto per l'Hip Hop TV 4th B-Day Party in Soundsblog.
  19. ^ Clementino presenta il mixtape con Dope One & O'Luwong pubblicando il primo estratto "Bomba atomica" in RapBurger.
  20. ^ Clementino tra gli ospiti di SanRemo 2013 in MyHipHop.
  21. ^ "Mea culpa" è il nome del nuovo album di Clementino in RapBurger.
  22. ^ Clementino in tour con Jovanotti e featuring in vista tra i due in RapBurger.
  23. ^ O' Vient - Single in iTunes.com. URL consultato l'8 agosto 2013.
  24. ^ Classifica settimanale dal 27/05/2013 al 02/06/2013, FIMI. URL consultato il 6 giugno 2013.
  25. ^ Pepsi passa il microfono, PepsiBeat.
  26. ^ Sul palco del Giffoni Film Festival: Clementino, Ensi e Salmo in MyHipHop.
  27. ^ Arriva il "re" Snoop Dog sarà lui ad aprire il Gusto Dopa in Quotidiano di Puglia. URL consultato il 18 gennaio 2014.
  28. ^ UFFICIALE! "Clementino convocato nella Nazionale Cantanti !!!!!!" in Facebook. URL consultato il 24 agosto 2013.
  29. ^ Hip Hop Tv Birthday Party 2013: ospiti confermati. in AllSongs. URL consultato il 21 luglio 2013.
  30. ^  Clementino. Clementino invita a partecipare al "Il Triangolo della Vita" - Corteo contro i Rifiuti Tossici. Antonio Laurino - YouTube, 13 ottobre 2013. URL consultato in data 13 ottobre 2013.
  31. ^ Noi siamo il "triangolo della vita", il Nolano in corteo contro il biocidio in IlGiornaleLocale. URL consultato il 13 ottobre 2013.
  32. ^ Concerto di Natale con Elisa e Clementino in 105. URL consultato il 23 ottobre 2013.
  33. ^ Clementino. Sì, sono “mainstream”.. URL consultato l'11 ottobre 2013.
  34. ^ Dio Rap by Clementino Iena White in SoundCloud. URL consultato il 18 gennaio 2014.
  35. ^ Info "Supershallo 2" in Honiro.it. URL consultato il 30 gennaio 2014.
  36. ^ Clementino - Buenos Aires / Napoli (feat. Negrita) (Radio Date: 31-01-2014), EarOne. URL consultato il 12 settembre 2014.
  37. ^  Video di Buenos Aires/Napoli. YouTube. URL consultato in data 5 febbraio 2014.
  38. ^ Andrea Laffranchi, Napoli nuova capitale del rap «Le nostre voci anticamorra» in Corriere della Sera, 31 marzo 2014. URL consultato il 4 giugno 2014.
  39. ^  Clementino. Video di Pianoforte a vela. YouTube, 2 aprile 2014
  40. ^ RADIO DATE - Clementino, EarOne. URL consultato il 12 settembre 2014.
  41. ^ “MEA CULPA GOLD EDITION”: L’ORO DI NAPOLI E’ CLEMENTINO, WorldRap. URL consultato il 30 agosto.
  42. ^ Riccardo Bocca, Il bambino Clementino, l'Espresso. URL consultato il 22 maggio 2013.
  43. ^  Clementino. Amsterdam, a 01:35. YouTube, 14 maggio 2013. URL consultato in data 23 maggio 2013.
  44. ^  Gold. Clementino vs. Ienawhite. YouTube, 5 maggio 2010
  45. ^ Intervista a Clementino in DudeMag. URL consultato l'8 ottobre 2012.
  46. ^  MrDoppiaacca. Doppia acca - Intervista a Clementino (parte 3/3), a 8:40. DoppiaAcca - YouTube, 12 marzo 2012. URL consultato in data 5 ottobre 2012.
  47. ^ "CLEMENTINO fa delle rime interessanti" (Jovanotti - Glamour ottobre 2012) in Facebook.
  48. ^  MrDoppiaacca. Doppia acca - Intervista a Clementino (parte 1/3), a 2:24. DoppiaAcca - YouTube, 12 marzo 2012. URL consultato in data 5 ottobre 2012.
  49. ^ RapItaly - Intervista al rapper Clementino in uscita con il suo nuovo album I.E.N.A. in RapItaly. URL consultato il 13 novembre 2012.
  50. ^ Clementino Live Theater: il rapper napoletano sbarca al Teatro Bolivar in IlPaeseFuturo.
  51. ^ a b c Ecco le nomination per gli MTV Hip Hop Awards!, MTV. URL consultato il 20 ottobre 2012.
  52. ^ Vota - MTV Awards 2013, MTV. URL consultato il 6 maggio 2013.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]