Classi di indirizzi IP

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le classi di indirizzi IP sono un modo per caratterizzare lo spazio di indirizzamento IPv4.

Il Classful addressing (indirizzamento basato sulla classe) prevedeva che dai primi bit di un indirizzo si potesse determinare la maschera di rete. Questa scelta, con il crescere dell'utenza di internet, si è rivelata troppo rigida, ed è stata abbandonata a favore dell'indirizzamento senza classe (CIDR).

Gli indirizzi IP all'origine erano stati suddivisi in classi

Classe Bit
iniziali
# di bit
rimanenti
Reti
disponibili
Host
disponibili
per rete
Indirizzi
totali
Note
Net_id Host_id
A 0 7 bit 24 bit 128 16.777.216 (-2) 2.147.483.392
B 10 14 bit 16 bit 16.384 65.536 (-2) 1.073.709.056
C 110 21 bit 8 bit 2.097.152 256 (-2) 532.676.608
D 1110 28 bit 268.435.456 Indirizzo multicast
E 1111 27 bit 134.217.728 Per usi futuri

In questo modo il tipo di classe si può determinare sulla base dei bit più significativi.

Vediamo come:

  • classe A: il primo byte rappresenta la rete, gli altri l'host; [0-127].x.x.x. La maschera di rete è 255.0.0.0, o /8. Questi indirizzi iniziano tutti con un bit a 0.
  • classe B: i primi due byte rappresentano la rete, gli altri l'host; [128-191].y.x.x (gli y sono parte dell'indirizzo di rete, gli x dell'indirizzo di host). La maschera di rete è 255.255.0.0, o /16. Questi indirizzi iniziano con la sequenza 10
  • classe C: i primi 3 byte rappresentano la rete, l'altro l'host; [192-223].y.y.x. La maschera di rete è 255.255.255.0, o /24. Questi indirizzi iniziano con la sequenza 110
  • classe D: riservata agli indirizzi multicast: [224-239].x.x.x. Questi indirizzi cominciano con la sequenza 1110. Non hanno maschera di rete, essendo tutti e 32 i bit dell'indirizzo utilizzati per indicare un gruppo, non un singolo host.
  • classe E: riservata per usi futuri: [240-255].x.x.x. Questi indirizzi cominciano con la sequenza 1111 e non è definita una maschera di rete.

Esempio: nella classe B gli indirizzi vanno da 10000000 a 10111111 che in decimale corrispondono da 128 a 191.

Secondo le classi è possibile gestire un numero limitato di reti e un numero limitato di host in base allo schema precedente.

Ad esempio, il numero reti e host di classe B si calcola nel modo seguente:

reti: 214 = 16.384
host: 216 = 65.536 - rete - broadcast = 65.534

Per il calcolo della rete si eleva a 14 in quanto in classe b abbiamo i primi due ottetti che si riferiscono alla rete, quindi 16 bit, ma considerando che i primi 2 bit sono fissi diventa 14.

La crescita di Internet ha reso questo sistema ridottissimo rispetto alle esigenze per cui si è introdotto la tecnica del mascheramento (vedi NAT).

Sostituzione delle classi[modifica | modifica sorgente]

A lungo andare, le classi di tipo C si sono rivelate ridotte per le esigenze aziendali e si è dovuto fare ricorso alla classe B (con 214 indirizzi, quindi 16.384) che venne a sua volta esaurita. Si fece quindi ricorso a tecniche diverse a partire dal 1993, ad esempio (CIDR).

Altre tabelle[modifica | modifica sorgente]

L'intervallo di indirizzi utilizzati da ogni classe sono indicati nello schema successivo mediante notazione decimale puntata (dot-decimal notation).

Classe Bit iniziali Inizio intervallo Fine intervallo
A 0 0.0.0.0 127.255.255.255
B 10 128.0.0.0 191.255.255.255
C 110 192.0.0.0 223.255.255.255
D (multicast) 1110 224.0.0.0 239.255.255.255
E 1111 240.0.0.0 255.255.255.255

Alcuni indirizzi sono riservati per usi speciali (RFC 3330).

Indirizzi CIDR Funzione RFC Classe Totale # indirizzi
0.0.0.0 - 0.255.255.255 0.0.0.0/8 Indirizzi zero RFC 1700 A 16.777.216
10.0.0.0 - 10.255.255.255 10.0.0.0/8 IP privati RFC 1918 A 16.777.216
127.0.0.0 - 127.255.255.255 127.0.0.0/8 Localhost Loopback Address RFC 1700 A 16.777.216
169.254.0.0 - 169.254.255.255 169.254.0.0/16 Zeroconf RFC 3330 B 65.536
172.16.0.0 - 172.31.255.255 172.16.0.0/12 IP privati RFC 1918 B 1.048.576
192.0.2.0 - 192.0.2.255 192.0.2.0/24 Documentation and Examples RFC 3330 C 256
192.88.99.0 - 192.88.99.255 192.88.99.0/24 IPv6 to IPv4 relay Anycast RFC 3068 C 256
192.168.0.0 - 192.168.255.255 192.168.0.0/16 IP privati RFC 1918 C 65.536
198.18.0.0 - 198.19.255.255 198.18.0.0/15 Network Device Benchmark RFC 2544 C 131.072
224.0.0.0 - 239.255.255.255 224.0.0.0/4 Multicast RFC 3171 D 268.435.456
240.0.0.0 - 255.255.255.255 240.0.0.0/4 Riservato RFC 1700 E 268.435.456

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]