Castello di Possenhofen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
Castello di Possenhofen

Il castello di Possenhofen (in tedesco Schloss Possenhofen) è situato nella città di Possenhofen sulla riva occidentale del lago di Starnberg in Baviera.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il castello fu costruito da Jakob Rosenbusch nel 1536, fu distrutto durante la guerra dei trent'anni e poi ricostruito. Passò attraverso vari proprietari prima di essere acquistato nel 1834 da Massimiliano, duca in Baviera padre di imperatrice Elisabetta d'Austria (che divenne moglie di Francesco Giuseppe I d'Austria) e di Maria Sofia di Baviera (che divenne Regina in quanto moglie di Francesco II di Borbone), ultimo re di Napoli, detto Franceschiello per la sua giovane età; il castello è ricordato oggi come il suo luogo natale ma anche come e residenza estiva di una delle più nobili famiglie di Baviera.

Il castello fu abbandonato dopo il 1920 e, successivamente, è stato utilizzato per varie funzioni - casa dei bambini, ospedale, anche un negozio di riparazioni moto - finché le sue stanze non sono state ristrutturate e trasformate in appartamenti nel 1980. L'indirizzo è Karl-Theodor-Strasse 14, Possenhofen.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]