Caro Papa, ti scrivo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Caro Papa, ti scrivo
Autore Piergiorgio Odifreddi
1ª ed. originale 2011
Genere saggio
Lingua originale italiano

Caro Papa, ti scrivo è una saggio scritto dal matematico e logico Piergiorgio Odifreddi a forma di lettera, uscito nel 2011 per la Oscar Mondadori, divenuto un Best Sellers.

Sintesi[modifica | modifica sorgente]

La lettera è "indirizzata" a Joseph Ratzinger, con l'intento di confrontare la visione logico-scientifica del mondo con la visione teologico-metafisica del credo religioso. Odifreddi analizza le varie argomentazioni che il Papa-teologo Ratzinger sostiene nei suoi volumi (Introduzione al Cristianesimo, Gesù di Nazaret, Fede e scienza, Luce del mondo', ...) per giustificare il suo credo, ma dopo un discreto tratto di strada, Odifreddi mostra come le due vie si separino, laddove viene imposta una logica creazionista che nega l'evoluzione degli esseri viventi da forme più semplici. Non solo, ma anche sulla figura di Gesù, la ragione porta a concludere che tutti i fatti miracolosi attribuiti a Gesù sono frutto dell'immaginazione di fanatici religiosi come San Paolo. Altre questioni, come i privilegi fiscali di cui gode la Chiesa Cattolica nel mondo e soprattutto nello Stato Italiano e gli scandali della pedofilia che hanno riguardato in prima persona Papa Ratzinger, sono affrontate nel volume.

Contenuti[modifica | modifica sorgente]

  1. Il Papa e il matematico
  2. I dubbi del clown
  3. Una realtà, molte finzioni
  4. Credo di capire
  5. Dio viene in essere
  6. Un piccolo grande uomo
  7. In principio era la Ragione
  8. Libertà condizionale
  9. Metafore scientifiche
  10. Che storia è mai questa?
  11. Chi fu veramente Gesù
  12. La teologia del cane
  13. Ma che bel disegno
  14. Le cose si evolvono
  15. Morte e resurrezione
  16. Chissà come finirà
  17. Il sex appeal del cattolicesimo
  18. Non fare come il prete fa
  19. Il suo e il mio Credo
  20. Dio e la matematica

L'epistola di Benedetto XVI[modifica | modifica sorgente]

Il Papa emerito, Benedetto XVI, ha scritto una lettera all'autore del libro per esprimere il proprio parere dopo la lettura di tale opera. Benedetto XVI rileva come il suo giudizio su Caro Papa, ti scrivo sia non univoco: certe questioni sono state stimolanti altre, invece, sono state giudicate aggressive e con un'argomentazione avventata.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ www.repubblica.it
letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura