Baccarà

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Alcuni dei contenuti riportati potrebbero non essere legalmente accurati, corretti, aggiornati o potrebbero essere illegali in alcuni paesi. Le informazioni hanno solo fine illustrativo. Wikipedia non dà consigli legali: leggi le avvertenze.
Pala e carte da baccarà

Il baccarà (o baccarat) è un gioco d'azzardo molto giocato nei casinò. Esso è stato importato nel XV secolo da Macao e si è successivamente diffuso molto rapidamente in Francia, in particolare alla Corte del Re. Esistono numerose versioni di baccarat che si differenziano soprattutto per lo svolgimento del gioco.

Punteggi[modifica | modifica wikitesto]

Le figure valgono 10. Tutte le altre carte valgono il loro valore nominale. La somma delle carte (togliendo tutte le decine) danno il punteggio finale. Ad esempio, se abbiamo tre carte: un dieci, un 7 e un 8; avremo 10+7+8=25, che togliendo le decine diventa 5.

Baccarat Punto Banco[modifica | modifica wikitesto]

Questo gioco, nato nel nordamerica e poi diffusosi in tutto il mondo, è il gioco che ufficialmente e propriamente è l'unico a potersi chiamare Baccarat, (baccarà è una scrittura italianizzata); tale gioco è presente in tutti i casinò del mondo e sebbene sia fondamentalmente un gioco aleatorio, dove cioè il giocatore non può manipolare gli eventi, ha sempre un maggior successo.

Sebbene si giochi in due, il baccarà coinvolge un numero di giocatori che può variare sino a 14, persone, potendo le persone infatti puntare anche se non stanno giocando, proprio come il blackjack.

Prima della distribuzione ogni partecipante può puntare come segue:

  • sul giocatore come vincitore della mano, PUNTO
  • il banco vincitore della mano, BANCO o
  • sul pareggio di entrambi, TIE o EGALITE'

L'EGALITE' è pagato 8 a 1, il PUNTO 1 a 1 (alla pari, mentre il BANCO 19 a 20 ovvero il CASINO' ritiene una tassa pari al 5%. Esiste anche una versione chiamata PUNTO 2000 dove in caso di vincita sia del Punto che del Banco viene pagata 1 a 1 con l'eccezione che se il BANCO vince con un punteggio di 6 allora viene pagato 1 a 2 ovvero la meta'.

La meccanica del gioco segue una scaletta molto rigorosa; all'inizio vengono distribuite dal croupier due carte coperte al giocatore e al banco, che è gestito dal croupier stesso (le carte hanno il loro valore nominale eccetto i 10 e le figure che valgono 0): se una di queste mani ha realizzato 8 o 9 punti, ossia un naturale, entrambe le mani vengono mostrate, il punto più alto vince; se si verifica invece un pareggio, la mano è pari.

Se invece nessuno dovesse avere un naturale allora si agisce a seconda delle carte del giocatore: se ha un 6 o un 7 il giocatore non prende alcuna carta, in caso contrario ne riceverà un'altra. Inoltre se il giocatore ha 6 o 7 e il banco ha 0 1 2 3 4 5 allora il banco prende un'altra carta. Se con le 4 carte date all'inizio si ha un risultato di 6/7 o 7/6 o 6/6 o 7/7 allora non si tirano più carte.

Quindi è il turno del banco che:

  • sta se il valore delle sue carte è 7;
  • se il valore è 6, il banco pesca una carta se la terza carta del giocatore è un 6 o un 7;
  • se il valore è 5, il banco pesca una carta se la terza carta del giocatore è un 4,5,6 o un 7;
  • se il valore è 4, il banco pesca una carta se la terza carta del giocatore è un 2,3,4,5,6 o un 7;
  • se il valore è 3, il banco pesca una carta se la terza carta del giocatore è diversa da 8 e 9;
  • se il valore è 2,1 o 0, il banco pesca sempre un'altra carta.

Dopo che il banco ha effettuato la sua mossa, vengono mostrate le carte e il giocatore con il valore totale delle carte che si avvicina di più a 9 vince.

Baccarà[modifica | modifica wikitesto]

Si gioca con 6 mazzi di carte francesi esclusi i jolly; nel tavolo, un giocatore tiene il banco, collocandosi al centro; gli altri giocatori, in numero imprecisato, si pongono alla destra e alla sinistra del banco, in settori appositi chiamati tableaux (o anche ali in Italiano). I giocatori del singolo tableau hanno la possibilità, uno per volta, di giocare le carte, finché non perdono contro il banco, e allora passano la mano al compagno successivo; il giocatore che ha in un dato momento la possibilità di giocare le carte si chiama puntatore. Capite le regole in generale, andiamo nel particolare:

  1. I giocatori dei due tableaux fanno le loro puntate; all'interno dei tableaux ha la precedenza chi deve giocare le carte. I giocatori possono farlo non superando il limite massimo stabilito dal giocatore che tiene il banco; possono giocare su un tableau o sull'altro, oppure su entrambi ponendo i soldi al centro; in quest'ultimo caso ci saranno diverse possibilità:
    • Entrambi le ali perdono, e allora il giocatore che ha posto i soldi al centro perde.
    • Entrambi le ali vincono, e allora il giocatore che ha posto i soldi al centro vince.
    • Un'ala vince e una perde, e in tal caso la puntata del giocatore rimane congelata.
    • Un'ala vince e l'altra va a parità, e in tal caso il giocatore vince metà della puntata e l'altra metà rimane congelata.
    • Un'ala perde e l'altra va a parità, e in tal caso il giocatore perde metà della puntata e l'altra metà rimane congelata.
  2. Il banco dà le carte coperte nel seguente modo: una al tableau di destra, una al tableau di sinistra e una a sé stesso, e ripete questa operazione un'altra volta. In pratica distribuirà 2 carte ogni ala e 2 carte a sé stesso.
  3. I giocatori (compreso il banco) a questo punto possono (seguendo l'ordine in cui sono state date le carte) o stare, ovverosia non volere più carte, o aprire, ovvero volere un'altra carta, questa volta scoperta; hanno anche una terza possibilità: battere, ovvero mostrare le carte, se essi hanno un punteggio complessivo di 8 o di 9 (punto massimo). In quest'ultimo caso non si dovrà attendere il proprio turno, ma dichiararlo immediatamente.

Le battute hanno un maggior valore rispetto al punteggio con tre carte, per cui se un giocatore batte di 8 e il banco ottiene 9 chiamando carta, vince lo stesso il giocatore, poiché l'8 di battuta vale di più del 9 con tre carte.

  1. Il banco alla fine ritira le puntate degli eventuali perdenti (tableau perdente) e paga la somma agli eventuali vincenti (tableau vincente).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Giochi da tavolo Portale Giochi da tavolo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Giochi da tavolo