Arrivismo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'arrivismo è una forma estrema di competizione e auto-competizione intesa in ambito professionale, politico, e scolastico come esagerata ambizione di carriera tesa al raggiungimento dello status sociale.

La differenza tra arrivismo e determinazione sta nel concetto di meritocrazia, che è alla base della filosofia della persona determinata; invece tale concetto è snobbato dall'arrivista, la cui base filosofica è il cinismo. All'arrivista non interessa il rispetto degli altri e per gli altri, per lui gli altri non sono degni di rispetto, ed ogni mezzo è lecito per scavalcarli.

La forma più basilare di arrivismo è definita servilismo. Una bella rappresentazione di questo carattere psicologico si trova nell'opera teatrale di Gogol "Il revisore".

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]