Arathi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la regione di Warcraft, vedi Altopiani d'Arathi.

Presso la religione induista, Arathi (che letteralmente in sanscrito significa conclusione, chiusura) è un rituale durante il quale la luce emessa da una fiamma di canfora viene offerta alla Divinità, o ad uno dei Suoi aspetti, attraverso le murti.
Arathi può anche indicare il canto devozionale che tradizionalmente viene intonato durante questo rituale. L'Arathi viene eseguito solitamente al mattino e alla sera, e come conclusione di una puja o di una sessione di bhajan; l'Arathi ne rappresenta il momento culminante.

L'offerta della fiamma di canfora ha un preciso significato simbolico: poiché arde senza lasciare residui, essa rappresenta l'ego che, una volta raggiunta la realizzazione spirituale, scompare senza lasciare alcuna traccia.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]