Antonio Caldonazzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Antonio Caldonazzi (Trento, 1967Bolzano, 24 giugno 2010) è stato un attore, regista teatrale e drammaturgo italiano.

Diplomato all'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio D'Amico, debuttò nel 1988[1] come attore nel Sissi di Roberto Cavosi messo in scena dal Teatro Stabile di Bolzano con la regia di Marco Bernardi.[2] Iniziò a collaborare in modo continuativo con lo Stabile di Bolzano dal 1994[1], e di Marco Bernardi divenne, dal 1998 alla morte, assistente, sia alla regia che alla direzione artistica.[3]

Appassionato enologo[2], adattò per il teatro, assieme a Massimo Cattaruzza, il romanzo Vino Dentro di Fabio Marcotto, traendone un monologo di cui fu regista e protagonista[4], e che portò in tournée in Europa.[2]

Tra il 2007 ed il 2009 collaborò con Andrea Castelli (accanto al quale aveva già recitato nel 2005 nel film TV De Gasperi, l'uomo della speranza[5]) alla trilogia di spettacoli Da qui a là ci vuol trenta giorni, in cui fu autore, regista ed interprete assieme a Castelli[6], Sinigo. L'acqua ci correva dietro, di cui curò la regia[7], e Acciaierie, di cui fu autore (assieme a Castelli e Sandro Ottoni) e regista[8].

È scomparso a Bolzano[3] a seguito di una lunga malattia[9].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Antonio Caldonazzi. URL consultato il 25-06-2010.
  2. ^ a b c Teatro: morto l'attore Antonio Caldonazzi, assistente di Bernardi allo Stabile di Bolzano, Alto Adige, 25-06-2010. URL consultato il 25-06-2010.
  3. ^ a b Teatro: Bolzano, morto l'attore Antonio Caldonazzi, Adnkronos, 24-06-2010. URL consultato il 25-06-2010.
  4. ^ decantAzioni - VINO DENTRO. URL consultato il 25-06-2010.
  5. ^ Cast e crediti completi per De Gasperi, l'uomo della speranza. URL consultato il 25-06-2010.
  6. ^ Una vita sul palcoscenico. URL consultato il 25-06-2010.
  7. ^ Sinigo. L'acqua ci correva dietro. URL consultato il 25-06-2010.
  8. ^ Acciaierie. URL consultato il 25-06-2010.
  9. ^ Antonia Dalpiaz, Addio ad Antonio Caldonazzi, una vita per il teatro, L'Adige, 25-06-2010. URL consultato il 25-06-2010.