Ammi-Saduqa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ammi-Saduqa (indicato anche come Ammisaduqa o Ammizaduga) (Babilonia, ... – Babilonia, 1626 a.C.) è stato un sovrano babilonese.

Ammi-Saduqa
Re di Babilonia
In carica 1646 a.C. –
1626 a.C.
20 anni
Predecessore Ammi-satana
Successore Samsu-ditana
Morte Babilonia, 1626 a.C.
Dinastia I dinastia di Babilonia

Fu il decimo sovrano della prima dinastia babilonese e regnò per venti anni (dal 1646 al 1626 a.C. secondo la cronologia media, dal 1582 al 1562 a.C. secondo la cronologia bassa).

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Le fonti indicano che gli anni del suo regno furono abbastanza pacifici e che tale sovrano si impegnò in una serie di opere pubbliche, quali l'ampliamento di templi e la costruzione di un muro alla foce dell'Eufrate[1].

Durante il suo regno si cominciarono a registrare le informazioni astronomiche (in particolare gli orari di levata e di tramonto di Venere) che sono riportati nella Tavoletta di Venere di Ammi-Saduqa, che è una copia di età neoassira di quei dati.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Nomi degli anni di regno di Ammi-Saduqa sul sito della Università della California, Los Angeles
Predecessore Re di Babilonia - I dinastia Successore
Ammi-satana
IX re di Babilonia
1646 a.C. - 1626 a.C. Samsu-ditana
XI re di Babilonia