Amasia (Giuda)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Amasias.jpg

Amasia (ebraico: ’Amatzyah ben Yehoash; 802 a.C.776 a.C.) fu un re di Giuda.

Figlio del re Ioas e nipote di re Acazia (o Ioacaz), riportò secondo la Bibbia una grande vittoria sugli Idumei. Non essendo però rimasto fedele al culto di Jahve ed avendo abbracciato la fede idolatrica dei vinti, fu sconfitto e fatto prigioniero dal re d'Israele Bet-Semes Ioas, e recuperò la sua libertà solo versando in cambio i tesori del Tempio, che furono portati in Samaria.

Morì ucciso in una congiura interna.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Bibbia, 2 Re, 14:1-22.
  • Bibbia, 2 Cronache, 25:1-27.
  • «Amasias», in: Marie-Nicolas Bouillet et Alexis Chassang (dir.), Dictionnaire universel d'histoire et de géographie, 1878.
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie