Acuña

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gli Acuña sono una famiglia castigliana di origine reale, discendente dalle dinastie dei sovrani delle Asturie e del León[1].

Storia[modifica | modifica sorgente]

Furono trapiantati in Sicilia da un Ferdinando de Acugña che fu viceré di Sicilia sotto Ferdinando II dal 1488 fino alla morte, avvenuta nel 1494 a Catania. Un Luigi sposò una Isabella della famiglia Cruillas, che posseva i feudi di Francofonte e della Cadera. Un Giovanni fu governatore di Messina. Un Alfonso fu arcivescovo e politico. Un Juan fu un generale spagnolo e viceré della Nuova Spagna.

Arma[modifica | modifica sorgente]

D’oro, a nove banderuole azzurre, situate 3, 3 e 3 e la bordura di rosso, caricata da sette castelli d’oro.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (ES) Francisco Piferrer, Nobiliario de los reinos y señorios de España, volume I, pagina 12, Colmillo, 1857.
  2. ^ Nobiliario di Sicilia di A. Mango di Casalgeraldo. URL consultato l'11 aprile 2011.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]