'Abbas II

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Template-info.svg
dipinto raffigurante ʿAbbās II e la sua corte

ʿAbbās II (20 dicembre 163326 ottobre 1666) fu Scià di Persia dal 1642 al 1666. Fu il settimo scià della dinastia dei Safawidi.

Era figlio di Safi e il suo nome prima dell'incoronazione, avvenuta il 15 maggio 1642 a soli dieci anni, era Muḥammed Mīrzā.

A governare al posto dell'infante sovrano, fu per qualche tempo il Gran Visir Saru Taqi, il quale cercando di combattere la corruzione si creò molti nemici e venne assassinato l'11 ottobre 1645.

Il suo posto venne preso da Khalīfa Sulṭān, che rimase Gran Visir fino alla sua morte, avvenuta nel 1653 o 1654.

Intorno ai quindici anni, ʿAbbās II prese in mano le redini del comando e, a differenza del padre, prese parte attivamente al governo. Il suo regno risultò relativamente pacifico. Nel 1648 respinse gli attacchi del Gran Mogol.

Morì vicino Damghan nella notte tra il 25 e il 26 ottobre 1666.

Predecessore Scià di Persia Successore
Safi 1642 - 1666 Sulayman I