Zucchero muscovado

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tipi di zucchero no bianco: Muscovado (alto), medio scuro (sinistra), chiaro (destra)

Lo zucchero muscovado (o mascobado, in Italia commercializzato anche con il nome campesino) è un tipo di zucchero di canna dal colore scuro, non raffinato (o raffinato solo in parte), a cui viene aggiunta una percentuale di melassa, che gli conferisce il suo caratteristico sapore.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Conosciuto anche come "zucchero delle Barbados", o "zucchero umido", il muscovado è molto scuro e leggermente più granuloso e appiccicoso rispetto alla maggioranza degli zuccheri di canna. Il muscovado eredita il suo sapore e il suo colore dal prodotto da cui deriva, il succo di canna da zucchero. Offre buona resistenza alle alte temperature e ha una durata di conservazione ragionevolmente lunga.

Contenuto[modifica | modifica wikitesto]

Lo zucchero muscovado ha circa 11 calorie/4 grammi (circa 1 cucchiaino). Se prodotto in condizioni controllate, è più ricco in nutrienti di altri zuccheri del genere o dello zucchero raffinato, e mantiene la maggior parte dei minerali naturali presenti nel succo di canna da zucchero, come mostrato in questo diagramma:[1]

Contenuto in minerali dello zucchero muscovado (per 100 grammi):

  • Sali minerali totali 740 mg max.
  • Fosforo (P) 3,9 mg max.
  • Calcio (Ca) 85 mg max.
  • Magnesio (Mg) 23 mg max.
  • Potassio (K) 100 mg max.
  • Ferro (Fe) 1,3 mg max.

Usi alimentari[modifica | modifica wikitesto]

È di uso comune in varie ricette e per fare il rum. Lo zucchero muscovado può essere usato come sostituto dello zucchero di canna, in varie preparazioni nelle quali è previsto quest'ultimo come ingrediente, a pattp di ridurre lievemente il contenuto in liquidi previsto dalla ricetta.[2]

Questo zucchero non raffinato si abbina bene con il caffè e altre bevande zuccherate, ed è stato uno dei prodotti più esportati dalle Filippine[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sugar India, Muscovado Sugar, sugarindia.com. URL consultato il 27 maggio 2009.
  2. ^ Slashfood, 8 Ways to add Muscovado Sugar to a Recipe, slashfood.com. URL consultato il 27 maggio 2009.
  3. ^ John A Larkin, Sugar and the Origins of Modern Philippine Society, escholarship.org. URL consultato il 1º dicembre 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cucina