Yoknapatawpha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Yoknapatawpha (pronuncia "ioknapatofa") è una contea immaginaria del sud degli Stati Uniti con capitale, altrettanto immaginaria, Jefferson, dove lo scrittore statunitense William Faulkner (Premio Nobel per la letteratura nel 1949) ha ambientato molti dei suoi romanzi e racconti. Di fatto è sovrapponibile alla, realmente esistente, contea di Lafayette (Mississippi), con capitale Oxford. Nei suoi primi scritti la contea si chiamava Yocona, poi più tardi cambiò nome in Yoknapatawpha.

Romanzi, racconti e testi teatrali di William Faulkner ambientati nella Contea di Yoknapatawpha[modifica | modifica wikitesto]

In ordine di cronologia interna al flusso narrativo:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Light in August, in The Cambridge Guide to Literature in English, Cambridge, Cambridge University Press, 2000.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Don Harrison Doyle, Faulkner's County: The Historical Roots of Yoknapatawpha, The University of North Carolina Press, 2001.
  • (EN) Faulkner, William, in In Continuum Encyclopedia of American Literature, Londra, Continuum, 2005.
  • (EN) Literary place-names, in Brewer's Dictionary of Phrase and Fable, Londra, Chambers Harrap, 2009.
Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura