Yamakasi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il film francese del 2001, vedi Yamakasi - I nuovi samurai.

Gli Yamakasi sono i fondatori della disciplina ADD, Art du Dèplacement.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La disciplina originariamente chiamata Art du Déplacement, e che attualmente è detta freerunning o parkour, fu fondata in Francia durante gli anni ottanta da un gruppo di nove giovani, che si facevano chiamare collettivamente Yamakasi. I fondatori originali del gruppo Yamakasi sono Yann Hnautra, Châu Belle Dinh, David Belle, Laurent Piemontesi, Sebastien Foucan, Guylain N'Guba Boyeke, Charles Perriere, Malik Diouf e Williams Belle.

Yamakasi è una parola di lingua lingala che può essere tradotta come uomo/donna forte, spirito forte, e riassumeva il principale credo della disciplina: essere un individuo forte sia dal punto di vista fisico, che mentale e morale. Spesso tale termine viene erroneamente scambiato per una parola giapponese, soprattutto per via del film del 2001 Yamakasi - I nuovi samurai, che associava alla parola "Yamakasi", la figura del samurai, i cavalieri del Giappone feudale.

Riferimenti nella cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

Il gruppo Yamakasi è stato protagonista del film del 2001 Yamakasi - I nuovi samurai, diretto da Ariel Zeitoun e presentato da Luc Besson. Nel film gli Yamakasi rubavano i soldi da ricchi dottori per contribuire economicamente all'intervento cardiaco per un bambino. Nel 2004 è stato girato The Great Challenge[1], nel quale è protagonista un nuovo gruppo di Yamakasi, mentre Châu Belle Dinh, membro originale del gruppo e protagonista nel primo film, interpreta una parte da antagonista. I due film non hanno alcuna connessione fra loro, benché The Great Challenge sia spesso erroneamente indicato come sequel di Yamakasi - I nuovi samurai. Nel 2007 il canale satellitare statunitense ESPN ha reallizzato un reportage sul parkour, avvalendosi della consulenza di Laurent Piemontesi e Châu Belle Dinh, membri degli Yamakasi.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Yamakasi, su Internet Movie Database, IMDb.com.
  2. ^ ESPN, ESPN:60 Parkour, su sports.espn.go.com, 11 novembre 2007. URL consultato il 29 novembre 2007.