Questa pagina è protetta dallo spostamento

Wikipedia:Pagina delle prove

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Wikipedia:Sandbox)

Benvenuto nella pagina delle prove (o sandbox) di Wikipedia!

Lo scopo di questa pagina è permetterti di fare degli esperimenti. Per modificarla, clicca sulla linguetta Modifica wikitesto più sopra, fai le tue prove, usa il pulsante Visualizza anteprima e quando il risultato ti soddisfa clicca sul tasto Salva la pagina. Il tuo testo non rimarrà a lungo: la pagina, infatti, viene spesso sovrascritta da altri utenti e ripulita regolarmente. Per maggiori informazioni, vedi Aiuto:Pagina delle prove.

Se vuoi fare una prova di modifica con la nuova interfaccia di modifica VisualEditor puoi utilizzare la pagina delle prove dedicata.

Se sei un utente registrato, puoi anche decidere di usare una sandbox personale.

Per favore, non inserire contenuto protetto da copyright o diffamatorio. Per esempio: non fare copia-incolla da altri siti Internet (nemmeno dal tuo sito personale!), perché, salvo poche eccezioni, è una violazione della legge.

cane segugio del Ripignolo detto Nandino

--~~ Leonardo Balocchi (Gaeta, 23 aprile 1943) laureato in matematica presso l'Università "La Sapienza" di Roma e scrittore di romanzi soprattutto di contenuto storico. La passione per la letteratura ha sempre camminato di pari passo con quella per la matematica. Le sue poesie e i suoi racconti appartengono al periodo dell'adolescenza, al contrario dei romanzi.

Questa scheda è un concentrato di errori piccoli e grandi e di notizie approssimative la maggior parte sballate. A parte la posizione della porta antica di S. Giacomo, che era all'incirca sullo stesso posto della nuova, la chiesa di S. Giacomo si trovava in una posizione quasi addossata all'attuale palazzo Medolago Albani e non aveva niente a che vedere con il vecchio convento di S. Stefano. La porta era detta di S. Giacomo sin dai secoli XIII e XIV. La nuova porta di S. Giacomo, già progettata nel 1562 e in parte già montata nel 1565 più spostata verso est fu rimontata nell'attuale posizione nel 1592, con rifacimento di alcune parti ammalorate. La Colmuto Zanella è la sola studiosa che ha scritto cose sensate su questa porta (e sulle altre), mettendo giustamente anche in dubbio le paternità fantasiose di Paolo Berlendis, Pietro Ragnolo, del Lorini o come qui di legge dello Scamozzi. Fino a quando non fu costruito il ponte di accesso rimase in funzione la vecchia porta di S. Giacomo. Le demolizioni ottocentesche per la realizzazione del viale delle mura fanno oggi sembrare più piccola la porta, che in effetti tale non era. Qualche volonteroso dovrebbe documentarsi, ricucire il tutto e sistemare la scheda (gmp)