Voulge

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Voulge
Voulge - XIV secolo, Museo di Morges
Voulge - XIV secolo, Museo di Morges
Tipo Lancia
Origine Europa occidentale
Impiego
Utilizzatori Fanteria
Descrizione
Lunghezza ca. 200 cm

[senza fonte]

voci di armi presenti su Wikipedia
Lame di Voulge[1]

La voulge, anche nota come "mannaia inastata", è un tipo di arma inastata diffusasi in Europa nel Tardo Medioevo. Aveva lama molto pesante, rassomigliante a quella di una mannaia, inastata su di un palo di lunghezza notevole, che correva parallela alla gorbia per i 2/3 della sua lunghezza. Nelle forme tarde, la voulge sviluppò anche una sommità acuminata, assumendo fogge simili a quelle del falcione (arma in asta).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La voulge fu una delle prime armi inastate a diffondersi capillarmente in Europa dopo l'Anno Mille. Nella sua forma più primitiva, una lama di mannaia assicurata ad un'asta di legno tramite due anelli piatti, ricorda molto la berdica diffusasi in epoca coeva nell'areale del Mar Baltico, cosa che, probabilmente, accomunerebbe le due armi quali discendenti delle grandi scuri da guerra delle popolazioni germaniche della Scandinavia.

La voulge si diffuse primariamente nelle terre situate al confine tra l'Italia, il Regno di Francia ed il Sacro Romano Impero Germanico: il Vaud e la Svizzera. Il materiale iconografico coevo relativo alla Battaglia di Morgarten (1315) ci presenta i ribelli elvetici (v. mercenari svizzeri) armati di picca e voulge mentre sconfiggono la cavalleria pesante degli Asburgo.

Nel XV secolo, mentre gli svizzeri ed i lanzichenecchi tedeschi sviluppavano il modello della voulge nell'alabarda, la forma originale dell'arma si diffondeva nel Regno di Francia, ove venne fondato un apposito corpo di Voulgiers[2]. Per la fin del Quattrocento, le voulge diffuse in Germania divennero una sorta di ibrido del falcione (arma in asta).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Burton, Richard (1884), The Book of the Sword, Londra, Chatto & Windus.
  2. ^ Demmin, Auguste (1877), An Illustrated History of Arms and Armour, Londra, George Bell & Sons, pp. 433-434.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Burton, Richard (1884), The Book of the Sword, Londra, Chatto & Windus [1].
  • Demmin, Auguste (1877), An Illustrated History of Arms and Armour from the earliest period to the present time, Londra, George Bell & Sons.
  • Oakeshott, Ewart (2000), European Weapons and Armour: From the Renaissance to the Industrial Revolution, Boydell Press, ISBN 0-85115-789-0.
  • Sablonier, Roger (2008), Gründungszeit ohne Eidgenossen. Politik und Gesellschaft in der Innerschweiz um 1300, Baden, ISBN 978-3-03919-085-0.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]