Vorskla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vorskla
Vorskla
Stati Russia Russia
Ucraina Ucraina
Suddivisioni Oblast di Belgorod
Oblast di Sumy
Oblast di Poltava
Lunghezza 464 km
Portata media 36,4 m³/s
Bacino idrografico 14700 km²
Altitudine sorgente 220 m s.l.m.
Nasce Russia Russia Pokrovka, Oblast di Belgorod
Sfocia Ucraina Ucraina fiume Dniepr

Il fiume Vorskla (Ворскла), scorre fra Russia e Ucraina nord-orientale ed è affluente di sinistra del Dniepr (il quale sfocia a sua volta nel Mar Nero). Ha origine sulle pendici occidentali del Rialto Centrale Russo vicino al villaggio di Pokrovka (Oblast di Belgorod, Russia). Confluisce nel Dniepr a 514 km dalla foce vicino al villaggio di Svetogorskoe (Oblast di Poltava, Ucraina). Nel 1399 in questa zona venne combattuta la Battaglia del fiume Vorskla fra i lituani di Vitoldo e i mongoli dell'impero di Tamerlano. Nel 1709, Carlo XII fu sconfitto a Poltava, sulle rive di questo fiume, da Pietro il Grande, nel corso della Grande Guerra del Nord.

Scorre per una lunghezza di 464 km di cui 118 in territorio russo e 336 in territorio ucraino ed ha un'area di bacino di 14.700 km². È perlopiù navigabile fra la città di Kobelyaky ed il delta. Tende a ghiacciare fra dicembre e marzo.

Gli affluenti principali sono: Riva Destra: Vorsklyca e Boromlya. Riva Sinistra: Merla, Kolomak e Tahamlik.

Le maggiori città toccate dal suo corso sono: Poltava, capoluogo dell'Oblast di Poltava, Očtyrka, nell'Oblast di Sumy e Kobelyaky (Oblast di Poltava).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]