Villa Contarini Rota Piva

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Coordinate: 45°17′57.75″N 11°39′37.28″E / 45.299374°N 11.660356°E45.299374; 11.660356

Villa Contarini Rota Piva è una villa veneta di Cinto Euganeo, situata nella frazione di Valnogaredo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Villa Contarini Piva ebbe il suo sviluppo nel XVIII secolo per volontà della nobile casata veneziana dei Contarini, che la modificarono a partire da una struttura preesistente. Nello stesso secolo furono chiamati i pittori Andrea Urbani e Jacopo Guarana, che ne decorarono gli interni.

Successivamente la villa passò ad altri proprietari e oggi è ancora privata e in buona conservazione.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Situata a pochi metri dalla chiesa parrocchiale nel cuore della frazione, sul dolce pendio dei colli, la villa si sviluppa in lunghezza, col la sua forma a L, dovuta all'adiacenza di due barchesse sul lato destro.

L'edificio è di tre piani, aperto ai primi due piani da monofore a tutto sesto, che centralmente al piano nobile si raggruppano a formare una trifora con balaustra.

Le barchesse sono tre (due adiacenti a destra e un'autonoma a sinistra), caratterizzate, secondo la forma più diffusa, da arconi a tutto sesto sotto i quali si aveva accesso ai mezzi e a parte delle attività agricole.

Nel salone principale della villa sono conservate le scene dipinte dal Guarana, tra i suoi lavori più importanti fuori Venezia, a cui fanno da cornice gli interventi minori dell'Urbani.

Davanti alla villa si estende un giardino all'italiana, con vista sul paesaggio collinare e ancora perlopiù agricolo delle aree circostanti.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • AA VV, Ville venete: la provincia di Treviso, a.c. di Zucchello, Pratali Maffei, Ulmer, Marsilio editore, 2001.
  • Monicelli, Montagner, Guida alle ville venete, 2000, Demetra editore.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]