Urobilina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Urobilina
I-Urobilin-neutral.svg
Nome IUPAC
acido 3-[(2Z)-2-[[3-(2-carbossietil)-5-[[(2S)-3-etil-4-metil-5-osso-1,2-diidropirrol-2-il]metil]-4-metil-1H-pirrol-2-il]metilidene]-5-[[(2S)-4-etil-3-metil-5-osso-1,2-diidropirrol-2-il]metil]-4-metilpirrol-3-il]propanoico
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C33H42N4O6
Massa molecolare (u) 590.70978
Numero CAS 1856-98-0
PubChem 6433298
SMILES O=C1/C(=C(/CC)[C@@H](N1)Cc2c(c(c(n2)\C=C3/N=C(\C(=C3CCC(=O)O)C)C[C@@H]/4NC(=O)\C(=C\4C)CC)CCC(=O)O)C)C

L'urobilina è un composto tetrapirrolico ossidato. È uno dei composti ultimi derivati dalla degradazione dell'eme. Viene escreto con l'urina a cui conferisce il colore giallo, è presente anche nella bile e contribuisce al colore delle feci. Nell'intestino si comporta come tensioattivo.