Un complicato atto d'amore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
'Un complicato atto d'amore'
Titolo originale A Complicated Kindness
Autore Miriam Toews
1ª ed. originale 2004
Genere romanzo
Lingua originale inglese

Un complicato atto d'amore (A Complicated Kindness) è il terzo romanzo di Miriam Toews. Acclamato a livello nazionale e internazionale, è stato finalista alla premiazione del Scotiabank Giller Prize e ha vinto il più prestigioso premio letterario del Canada: il Governor General's Award per la Fiction. Dalla sua uscita in Canada, nel 2004, per oltre un anno è stato nella lista dei libri più letti e ha vinto l’edizione del CBC Canada Reads (2006), il primo romanzo di una autrice donna a vincere il premio.

Tradotto da Monica Pareschi e pubblicato da Adelphi nel 2005.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il romanzo è ambientato a East Village, un piccolo paese di religione mennonita, molto simile a Steinbach, dov’è nata la scrittrice. Chi narra è Nomi Nickel, una curiosa e provocatoria ragazzina di 16 anni che sogna Lou Reed nel “vero” East Village di New York. Vive sola con il padre sofferente a seguito della partenza-fuga di metà della famiglia, "la metà più bella": sua sorella maggiore e sua madre. A differenza di suo padre, che è un devoto membro della chiesa del paese, Nomi è ribelle per natura e ciò la porta ad entrare in conflitto con varie autorità della città, in particolare con Hans Rosenfeldt, il parroco bigotto della chiesa del paese.[1]

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Edizioni in lingua originale[modifica | modifica wikitesto]

Edizione italiana[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Melania Gatto, Un complicato atto d’amore di Miriam Toews, Libri Nuovi.


letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura