Triangolo invernale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il triangolo invernale è un asterismo estremamente brillante, formato da tre stelle.

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

Le tre stelle sono:

Il triangolo invernale: in basso c'è Sirio, in alto a sinistra Procione, in alto a destra Betelgeuse e, a fianco, la costellazione di Orione

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Come sottolineato dal nome, è facilmente riconoscibile nel cielo invernale, contrapponendosi al Triangolo Estivo. Si presenta dall'Italia come un triangolo quasi perfettamente equilatero, con il vertice rivolto verso sud (Sirio) e attraversato dalla debole Via Lattea invernale. Il triangolo invernale contiene al suo interno la costellazione dell'Unicorno, mentre a nord si evidenzia il grande rettangolo di stelle appartenente ai Gemelli. Sirio e Procione sono due tra le stelle più vicine al Sole, Betelgeuse è invece una supergigante rossa distante centinaia di anni luce.

È da notare che dalle regioni temperate poste nell'emisfero australe l'asterismo è talvolta noto come "Triangolo estivo", poiché le stagioni sono invertite.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Milton D. Heifetz & Wil Tirion, A Walk through the Southern Sky - A Guide to Stars and Constellations and their Legends, 2ª ed., Cambridge University Press, 2007.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]