Tommaso di Farfa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
San Tommaso di Farfa

Abate

 
NascitaMoriana, 650 circa
MorteFarfa, 10 dicembre 720
Venerato daChiesa cattolica
Santuario principaleAbbazia di Farfa
Ricorrenza10 dicembre
Attributibastone pastorale

Tommaso di Farfa, noto anche come Thomas de Maurienne (Moriana, 650 circa – Farfa, 10 dicembre 720), fu un religioso francese appartenente all'Ordine benedettino che fondò l'Abbazia di Farfa della quale fu il primo abate.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Monaco benedettino di origini francesi, durante il viaggio di ritorno in patria, dopo una permanenza a Gerusalemme di sette anni insieme al connazionale Lucerio, passato per Roma, si fermò a Farfa.

Secondo la tradizione gli apparve in sogno la Madonna che lo invitò a cercare in Sabina, nei pressi del monte Acuziano, una chiesa in suo onore ormai abbandonata: l'avrebbe riconosciuta perché circondata da tre alti cipressi.

Rifondò quindi l'Abbazia di Farfa, in abbandono da tempo, e la resse come abate per 35 anni.

Durante la sua reggenza l'Abbazia ritrovò il suo ruolo e divenne ancor più grande e famosa di quanto lo fosse stata in precedenza. Fondò anche il monastero di San Vincenzo al Volturno.

Il culto[modifica | modifica wikitesto]

Già nel IX secolo in alcuni testi farfensi se ne riporta la venerazione come santo. Viene celebrato il 10 dicembre.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]