Toccata e fuga "Dorica"

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Toccata e fuga Dorica in re minore
Compositore Johann Sebastian Bach
Tonalità re minore
Tipo di composizione Toccata e fuga
Numero d'opera BWV 538
Epoca di composizione Lipsia
Organico

Organo

Movimenti

Toccata, Fuga

Ascolto
Jarle Fagerheim plays Bach: "Dorian" Toccata, 2011 (info file)

La toccata e fuga in re minore "dorica" (BWV 538) è un brano organistico composto a Lipsia da un ormai maturo Johann Sebastian Bach.

Toccata[modifica | modifica wikitesto]

È notevole l'assenza del si bemolle in chiave, che pure la tonalità di re minore richiede. Ciò può essere considerato come un tributo ai maestri cinque-seicenteschi, la cui musica, ancora indissolubilmente legata all'arte rinascimentale e ai modi gregoriani, non necessitava, salvo rarissimi casi, di alterazioni in chiave (bisogna ricordare che la particolare accordatura degli antichi strumenti permetteva di utilizzare un numero decisamente ristretto di tonalità); proprio l'assenza del si bemolle dall'armatura ha fatto accostare la composizione al modo dorico, da cui il soprannome.[1]

Il brano presenta un'altra particolarità: è uno dei pochi (assieme alle trascrizioni di concerti orchestrali) nei quali l'alternanza di due manuali (Oberwerk, ossia grand'organo, e Rückpositiv, cioè positivo tergale) è esplicitamente richiesta dal'autore, generalmente avaro di indicazioni di esecuzione.[2]

Dal punto di vista formale, il brano, assai lontano dallo "stile fantastico" delle toccate buxtehudiane, si presenta come un "moto perpetuo". Tale effetto è generato dal susseguirsi di figurazioni di sedicesimi eseguite alternativamente da manuali e pedale.

Fuga[modifica | modifica wikitesto]

Al carattere spiccatamente strumentale della toccata, Bach contrappone una fuga di gusto vocale. Il tema, assai severo, ben si adatterebbe anche per un mottetto a quattro voci.

A ben guardare, però, anche la fuga, gradualmente, si trasforma, sul finire, in un brano di carattere strumentale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 'Dorian' Toccata and Fugue, in The Oxford Companion to Music, Oxford University Press.
  2. ^ (EN) Russel Stinson, Bach's Earliest Autograph, in Musical Quarterly, vol. 71, nº 3, 1985, p. 251.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica