Tito Quinzio Flaminino (console 123 a.C.)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tito Quinzio Flaminino
Nome originaleTitus Quintius Flamininus
GensQuintia
Consolato123 a.C.

Tito Quinzio Flaminino [1] (latino Titus Quintius Flamininus) (... – ...) è stato un politico romano del II secolo a.C. appartenente alla Gens Quintia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu console nel 123 a.C. insieme a Quinto Cecilio Metello Balearico. Cicerone, che lo aveva visto e sentito nella sua prima giovinezza, diceva che parlava latino con eleganza ma che era analfabeta.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Console romano Successore Consul et lictores.png
Gaio Cassio Longino
e
Gaio Sesto Calvino
(123 a.C.)
con Quinto Cecilio Metello Balearico
Gneo Domizio Enobarbo
e
Gaio Fannio Strabone