Tito Annio Lusco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tito Annio Lusco
Nome originaleTitus Annius Luscus
FigliTito Annio Lusco Rufo
GensAnnia
PadreTito Annio Lusco
Consolato153 a.C.

Tito Annio Lusco[1] (in latino: Titus Annius Luscus; ... – ...) è stato un politico romano, console della Repubblica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Come riportato nei fasti consulares, fu eletto console nel 153 a.C. con Quinto Fulvio Nobiliore.

Nel 133 a.C. viene citato tra gli oppositori di Tiberio Gracco e si dice che durante un comizio fosse riuscito a rendere manifeste le intenzioni del tribuno con una domanda insidiosa [2].

Ebbe una discreta fama come oratore, come riporta Cicerone [3]; una parte di un suo discorso è riportata da Pescennio Festo.

Note[modifica | modifica wikitesto]