The End of the Beginning (God Is an Astronaut)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The End of the Beginning
ArtistaGod Is an Astronaut
Tipo albumStudio
Pubblicazione2002
Durata48:55
GenerePost-rock
EtichettaRevive Records
God Is an Astronaut - cronologia
Album precedente

The End of the Beginning è il primo album del gruppo Post-rock irlandese God Is an Astronaut.

Il nome è probabilmente ispirato ad una citazione del Primo Ministro Inglese Winston Churchill, che in un discorso riguardante la Seconda battaglia di El Alamein disse: "Now this is not the end, it is not even the beginning of the end. But it is, perhaps, the end of the beginning." ("Dunque questa non è la fine; non è nemmeno l'inizio della fine, ma è, forse, la fine dell'inizio").

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Musiche di Torsten Kinsella e Niels Kinsella, eccetto dove diversamente indicato.

  1. The End of the Beginning – 4:15
  2. From Dust to the Beyond – 5:17 (musica: Torsten Kinsella, Niels Kinsella, Noel Healy)
  3. Ascend to Oblivion – 5:00 (musica: Torsten Kinsella, Niels Kinsella, Thomas Kinsella)
  4. Coda – 5:04 (musica: Torsten Kinsella, Niels Kinsella, Noel Healy)
  5. Remembrance – 4:20 (musica: Torsten Kinsella, Niels Kinsella, Thomas Kinsella)
  6. Point Pleasant – 5:03
  7. Fall from the Stars – 4:27 (musica: Torsten Kinsella, Niels Kinsella, Thomas Kinsella)
  8. Twilight – 5:03
  9. Coma – 1:16
  10. Route 666 – 4:34
  11. Lost Symphony – 5:16

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock