The Boxer's Omen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Boxer's Omen
The boxer-s omen.jpg
Titolo originaleMo
Lingua originalecinese, cantonese
Paese di produzioneHong Kong
Anno1983
Durata105 min
Genereorrore
RegiaChih-Hung Kuei
SoggettoChih-Hung Kuei
SceneggiaturaOn Szeto
FotografiaHsin Yeh Li
MusicheChin Yung Shing, Zhenhou Su
Interpreti e personaggi

The Boxer's Omen è un film del 1983, diretto da Chih-Hung Kuei.

È ritenuto essere uno dei miglior horror prodotti dal cinema di Hong Kong per via dell'interessante miscela di humor, violenza, spavento, effetti speciali e sesso.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Durante un incontro di boxe, un combattente thailandese colpisce a giochi fermi un pugile di Hong Kong, rendendolo invalido; suo fratello, anch’egli boxer, giura vendetta e decide di prepararsi per 3 mesi per scontrarsi al meglio con il thailandese. Nel frattempo egli riceve delle visioni di un monaco buddista che lo invita a raggiungere la Thailandia per aiutarlo in una missione ardua, sconfiggere un potente stregone che ha impedito al monaco di raggiungere l’immortalità. Il pugile si troverà così a dover fronteggiare una duplice minaccia: da una parte la necessità di sconfiggere il boxer thai, dall’altra vedersela con la magia nera dello stregone, in grado di evocare con i suoi poteri spiriti nefasti e maligni.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema