Teologia della sostituzione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La Teologia della sostituzione o supersessionismo è la dottrina cristiana, secondo cui la nuova alleanza stabilita da Gesù avrebbe sostituito l'antica alleanza stabilita con Mosè e perciò oggi i cristiani sono il vero popolo di Dio. Ad essa si oppone la dottrina secondo cui l'antica alleanza resterebbe ancora in vigore per gli ebrei.

La teologia della sostituzione trae origine dalle controversie sull'abolizione della circoncisione, propugnata da Paolo di Tarso. In forme più blande o più intense è sempre stata presente fra i cristiani sino all'Olocausto, ma è stata progressivamente abbandonata nel seguito.