Template:Convenzioni sottoelenco strade statali italiane

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Strade statali in Italia.

Information-silk.svg
  • Alcune strade statali ricalcano il percorso di vie consolari romane: sono evidenziate in arancione pallido.
  • Le strade che, attualmente, non fanno più parte dell'ANAS ma che sono gestite da regioni o province sono contrassegnate dalla dicitura ex davanti al simbolo; c'è però da tenere presente che, per quasi tutte le strade, l'attuale competenza ANAS è ridotta rispetto alla lunghezza originale dell'arteria stessa: le strade che sono in parte gestite dall'ANAS e in parte da altri enti non sono contrassegnate dalla scritta ex.

Questo template crea l'intestazione delle voci contenenti liste di strade statali italiane.

L'elenco delle strade statali italiane va scritto secondo una convenzione ben definita. Per decidere eventuali variazioni (con tutto il lavoro di correzione che comportano), c'è la relativa pagina di discussione.

Istruzioni per la compilazione e la manutenzione della tabella[modifica wikitesto]

Poche semplici indicazioni per evitare di rendere ingestibile (o inguardabile... altrettanto dannoso) questo elenco (discussione):

  • La penultima colonna, quella dei "capisaldi ufficiali di itinerario", contiene i capisaldi ufficiali della strada in oggetto, quelli, ossia, indicati dall'ANAS (o chi per essa...). Non bisogna inserire paesini o città che, anche se ritenuti importanti, non compaiono negli elenchi ufficiali.
  • Diramazioni/varianti/ecc.: inserire nella prima colonna l'attributo style="style="padding-left: 2em;", che aumenterà il livello di rientro. Nel caso di variante di variante (o simile, es. SS 7 bis/racc), posizionare la sotto-variante (nell'esempio, racc) nella riga immediatamente successiva alla variante da cui ha origine (nell'esempio, bis), e aumentare il valore di padding-left di tante volte 2 quanti sono i sotto-livelli (es. SS 5 bis/racc/var avrà padding-left: 6em;), per mantenere una struttura gerarchica coerente.
  • Ordine diramazioni/varianti/ecc.: l'ordine consigliato è:
  1. diramazioni maggiori (bis, ter ecc.)
  2. raddoppi (radd)
  3. diramazioni (dir)
  4. raccordi (racc)
  5. varianti (var)
  • Intersezioni/innesti: indicare nella colonna dei capisaldi la strada intersecata col nome breve (es. SS 482 dir).
  • SS che varca una frontiera: è consigliato creare un link allo Stato, con le usuali parentesi quadre [[ ]].
  • Non creare wikilink ad altre strade statali in nessuna colonna oltre alla seconda: l'elenco in cui comparirà questa sottopagina ha già i wikilink a tutte le SS, quindi non è necessario crearne degli altri. Evitare i duplicati inoltre semplifica la manutenzione.