Tecnologie assistive

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Nell'ambito delle tecnologie informatiche si chiamano tecnologie assistive tutte quelle tecnologie realizzate ad hoc per rendere accessibili e usabili i prodotti informatici stessi (hardware o software) anche a persone con disabilità. Si tratta spesso di interfacce uomo-macchina realizzate a posteriori rispetto al prodotto iniziale concepito per utenti comuni normodotati e, in conseguenza della loro raffinata progettazione, realizzazione e della scarsa economia di scala, tendono ad essere tecnologie estremamente costose per l'utente finale disabile [1][2]. Esempi comuni sono i lettori di schermo (es. JAWS), tastiere braille per non vedenti, puntatori mouse ecc...

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Le Web-barriere - Le tecnologie assistive
  2. ^ Faq | HTML.it, su webdesign.html.it. URL consultato l'8 giugno 2012 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2012).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàNDL (ENJA00575710
Informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica