Teatro Bellini (Palermo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Teatro Bellini
Ubicazione
Stato Italia Italia
Località Palermo
Indirizzo Piazza Bellini, 1 - 90133
Dati tecnici
Capienza 274 posti
Realizzazione
Costruzione 1726-1742

Il Teatro Bellini o Regio Teatro Carolino è un teatro di Palermo edificato nel 1726.

Originariamente il teatro, inaugurato nel 1742, fu concepito e realizzato interamente in legno e poteva ospitare 500 spettatori e fu considerato fino alla metà dell'Ottocento il più importante teatro della città. Inizialmente si chiamava teatro “dei Travaglini” o “di Travaglino” (nome di una maschera popolare palermitana). Quando la corte napoletana si spostò a Palermo, con la rivoluzione del 1799, la regina Maria Carolina d'Asburgo-Lorena ne divenne frequentatrice ed il teatro in suo onore, divenne Real Teatro Carolino. Subì diverse ristrutturazioni, la prima nel 1808 ad opera di Nicolò Puglia e una successiva nel 1840 nella quale fu ricostruito il fronte dell'edificio ad opera dell'architetto Rosario Torregrossa Palazzotto.

Il 7 gennaio 1826 avviene la prima assoluta di Alahor in Granata di Gaetano Donizetti con Antonio Tamburini.

Nel 1848 il teatro fu intitolato al celebre compositore catanese Vincenzo Bellini. Dal 1907, il teatro continuò a funzionare solamente come cinema o per spettacoli di varietà. Nel 1964 l'edificio fu danneggiato da un incendio e successivamente recuperato per intervento del Teatro Biondo Stabile di Palermo, restituendo al teatro la sua originaria funzione dopo essere stata anche sede di una emittente radio.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]