Stretto del Principe di Galles

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 72°40′N 118°30′W / 72.666667°N 118.5°W72.666667; -118.5

Posizione dello stretto del Principe di Galles compreso tra l'isola di Banks a sinistra e la penisola di Principe Alberto a destra.

Lo stretto del Principe di Galles (in inglese Prince of Wales Strait) è situato nel mar glaciale Artico e separa le isole di Banks e Victoria dell'arcipelago artico canadese.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Lo stretto è delimitato a nord-ovest dall'isola di Banks e a sud-est dalla penisola del Principe Alberto dell'isola Victoria. Mette in comunicazione gli stretti di McClure a nord-ovest ed il canale Visconte Melville a nord-est con il golfo di Amundsen a sud. Lo stretto ha una ampiezza di circa 20 km e una lunghezza di circa 275 km. Ha una profondità maggiore all'ingresso meridionale (circa 104 m) per progressivamente divenire meno profondo verso l'imbocco settentrionale (circa 52 m). In corrispondenza della costa della penisola del Principe Alberto si apre l'ampia baia di Deans Dundas. Lo stretto rimane bloccato dai ghiacci per la maggior parte dell'anno.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1850 l'esploratore irlandese Robert McClure si inoltrò per la prima volta nello stretto arrivando ad avvistare il canale Visconte Melville. Lo stretto fu attraversato completamente solo nel 1944 dalla spedizione della nave St Roch guidata dal sergente della polizia a cavallo canadese Henry Larsen. Da allora rappresenta una delle possibili rotte del passaggio a nord-ovest. Nel 1969 fu attraversato dalla petroliera Manhattan. Essendo lo stretto di McClure bloccato dai ghiacci la petroliera si spinse a sud attraverso lo stretto del Principe di Galles e rifece lo stesso percorso nel viaggio di ritorno.

Canada Portale Canada: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Canada

In data 30 agosto 2012 Billy Budd [1], una barca a vela di 30 metri, prima imbarcazione di italiani nella storia, concludeva con successo a Nome (Alaska) il passaggio a Nord Ovest, su una rotta mai prima percorsa da imbarcazioni a vela da diporto. Dopo aver navigato sei stagioni in Artico ( Groenlandia, Baia di Baffin, Isola di Devon , Kane Basin , Lancaster Sound, Peel Sound, Regent Sound) e 4 stagioni al Sud ( Penisola Antartica, Patagonia, Georgia del Sud, Isole Falkland), Billy Budd di proprietà e comandato dalla italiana Mariacristina Rapisardi con a bordo Marco Bonzanigo ed altri 5 italiani, un australiano, un olandese, un sudafricano e un neozelandese, ha deciso di affrontare il Passaggio a Nord Ovest e di giungere quindi dalla Groenlandia sino all' Oceano Pacifico. E' stata scelta la rotta più a Nord mai navigata prima da imbarcazioni a vela da diporto e cioè attraverso Parry Channel, Viscount Melville Sound e Prince of Wales Strait ( Stretto del Principe di Galles), un canale lungo circa 160 miglia e largo circa 15 miglia che sbocca a Sud nel Golfo di Amundsen. Billy Budd ha anche gettato l'ancora -probabilmente prima imbarcazione da diporto della storia- a Winter Harbour in Melville Island (Isola di Melville), ove quasi 200 anni prima aveva forzatamente svernato Sir William Parry.