Stabilità

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Disambigua compass.svg A questo titolo corrispondono più voci, di seguito elencate.
Questa è una pagina di disambiguazione; se sei giunto qui cliccando un collegamento, puoi tornare indietro e correggerlo, indirizzandolo direttamente alla voce giusta. Vedi anche le voci che iniziano con o contengono il titolo.

Con Stabilità si indica intuitivamente l'essere fermo, solido, durevole, costante, inalterato nel tempo e nello spazio di un sistema dinamico, e si distingue in interna o esterna. Si applica sia a elementi concreti (un oggetto, un edificio...) sia astratti (un sistema sociale, una forma di governo...).

In teoria degli insiemi si trova anche come sinonimo di "chiusura" di un insieme rispetto a un'operazione definita su esso. Alla prima accezione appartengono i casi seguenti:

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]