Squalo bianco (romanzo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Squalo bianco
Titolo originaleWhite Shark / Creature
AutorePeter Benchley
1ª ed. originale1994
Genereromanzo
Lingua originaleinglese

Squalo bianco (White Shark nell'edizione originale, Creature nella riedizione del 1997) è un romanzo horror scritto da Peter Benchley nel 1994.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

1945
Un sottomarino tedesco con a bordo alcuni nazisti in fuga verso il Paraguay viene affondato da un aereo. Al suo interno era presente una cassa contenente il Der Weisse Hai, un'arma considerata totale e definitiva.

1996
Per dimostrare l'esistenza di qualche forma di vita nelle profondità oceaniche, un gruppo di ricercatori rinviene i resti del sottomarino ed una enorme cassa di bronzo che vi era contenuta. Caricata a bordo, la cassa viene aperta da un fotografo e da essa fuoriesce una creatura mostruosa che uccide il suo liberatore. La nave fa naufragio e la cassa precipita in mare con l'essere che conteneva.

Qualche tempo dopo i membri dell'Istituto Marino di Osprey Island scoprono che qualcosa nell'acqua terrorizza e assale squali, animali marini e bagnanti.

Scoperto che la creatura in questione è il risultato di una serie di esperimenti condotti su uomini da un medico nazista con lo scopo di creare un anfibio umano e che una volta compiuta la metamorfosi che lo renderà provvisto di gambe diventerà un'arma inarrestabile, il gruppo di ricercatori si mettono sulle sue tracce per eliminarlo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Il titolo del libro deriva dal nome in codice con cui i Nazisti chiamavano la creatura, Der Weisse Hai, che tradotto significa Lo Squalo Bianco.

Per creare il dottor Ernst Kruger, lo scrittore si è ispirato al dottor Josef Mengele, nominato anch'esso nel romanzo come amico personale ma rivale di Kruger.

Nel libro viene detto che a guidare il Terzo Reich dopo la morte di Hitler fu Karl Dönitz, ma che il vero a comandare fu Martin Bormann. Quanto detto però non è esatto poiché della sorte di Bormann dopo la morte del Führer non si sa quasi nulla.

Nel 1997, in America, quando era appena cominciata la produzione del film tv tratto dal libro, il romanzo è stato nuovamente editato con il titolo Creature.

Trasposizioni cinematografiche[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1998 dal romanzo è stata tratta una miniserie televisiva intitolata Creatura, diretto da Stuart Gillard ed interpretato da Craig T. Nelson e Kim Cattrall.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura