Allegria di naufragi: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
→‎Il titolo: Battitura
Nessun oggetto della modifica
(→‎Il titolo: Battitura)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
 
== Il titolo ==
Il titolo è un ossimoroano , poiché il "naufrago" è colui che si salva, sotto forma della metafora di marinaio in burrasca, nel grande "naufragio" della guerra. La nave viene abbandonata, e da qui, dopo l'esperienza provata, il poeta prova uno stato di "allegria", perché sopravvissuto e cambiato dalla tragedia. Il superstite sente rinascere in sé la volontà di ricominciare daccapo, dopo l'esperienza di pulsione primordiale dell'attaccamento alla vita, durante il periodo in trincea. La vitalità istintiva, nel desiderare morbosamente unirsi con il tutto, con la natura, come nell'esempio de ''I fiumi'', è il significato centrale di "allegria". Proprio negli attimi di maggior tensione e distruzione, durante i bombardamenti i colpi di mitraglia, lo slancio vitale si manifesta, e rende il poeta allegro e felice di continuare a vivere, esattamente nell'attimo in cui si consuma la tragedia, a differenza degli altri "naufragi" di vite umane distrutte. Tale metafora del marinaio che scappa al naufragio è mostrata nella poesia ''E subito riprese'', dove c'è la dichiarazione di poetica.
 
== Le poesie più famose ==
Utente anonimo

Menu di navigazione