Merewalh: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
13 byte aggiunti ,  4 anni fa
Recupero di 0 fonte/i e segnalazione di 1 link interrotto/i. #IABot (v1.6.2)
(Recupero di 1 fonte/i e segnalazione di 0 link interrotto/i. #IABot (v1.5.7))
(Recupero di 0 fonte/i e segnalazione di 1 link interrotto/i. #IABot (v1.6.2))
Il nome Merewalh significa letteralmente "Famoso straniero" (in [[lingua inglese|inglese]]:''Famous Foreigner'') o "Illustre gallese" (in [[lingua inglese|inglese]]:''Celebrated Welshman''), stando forse ad indicare una sua (e quindi forse anche della dinastia di Penda) origine celtica. Dubbi sulla sua origine sono anche dovuti al fatto che Merewalh nasce pagano. Se egli fosse provenuto dalla Mercia (o dal sub-regno di [[Hwicce]]), infatti, avrebbe dovuto molto probabilmente già essere cristiano. Considerando sia quest'ultimo fatto, sebbene esso non sia una certezza, sia il fatto che la ''Cronaca anglosassone'' risale al decimo secolo, quindi a più di 300 anni dopo, sono state avanzate ipotesi che vedono Merewalh originario del [[Wessex]], la cui maggior parte della popolazione era, al tempo, ancora costituita da pagani. Tali ipotesi sono comunque contrastate dal fatto che nel testamento di Santa [[Mildburga di Wenlock|Mildburga]], una delle figlie di Merewalh, essa si riferisce ad un altro figlio di re Penda chiamandolo "zio", e ciò farebbe di nuovo propendere per un'origine merciana di Merewalh.
 
All'incirca nel 660 Merewalh fu convertito al cristianesimo da Sant'[[Eadfrido di Leominster|Eadfrido]] e fondò quindi un monastero a [[Leominster]], probabilmente nello stesso sito che oggi ospita la [[prioria di Leominster]], che risale al dodicesimo secolo.<ref name=prioria>{{cita web|url=http://www.visitherefordshirechurces.co.uk/leominster-priory/|titolo=Leominster Priory|editore=Visit Herefordshire Churces|accesso=5 maggio 2017|urlmorto=sì}}</ref>
 
Merewalh sposò Santa Ermenburga<ref name=libro2 />, conosciuta anche come [[Domne Eafe]],<ref name=libro4>{{cita libro|url=https://archive.org/stream/bookofsaintsdict00stau#page/196/mode/2up |autore=St. Augustine's Abbey|titolo=The Book of Saints|editore= A&C Black, Ltd.|anno=1921|accesso=5 maggio 2017}}</ref> dalla quale, come illustrato più avanti, ebbe diversi figli.
1 429 386

contributi

Menu di navigazione